Bitcoin (Ansa)
Bitcoin (Ansa)

Roma, 7 settembre 2021  -  Il Bitcoin diventa la valuta ufficiale di El Salvador accanto al dollaro Usa: è la prima volta che una criptovaluta viene ufficializzata. La legge è stata approvata tre mesi fa: ogni commerciante è obbligato ad accettarla come mezzo di pagamento se ha la capacità tecnica per farlo. Lo stesso presidente Nayid Bukele dopo la mezzanotte ha dato su Twitter l'annuncio destinata "a fare la storia". El Salvador ha acquistato di 400 Bitcoin sul mercato per un controvalore di circa 21 milioni di dollari. Subito si è avuto un riscontro nelle borse e la criptovaluta è salita a 51 mila di dollari, confermando il trend positivo delle ultime settimane (ma ha anche registrato una flessione in mattinata scendendo a quota di 50.680,85). 

Dal 2021 l'ec onomia del Paese è stata 'dollarizzata' avendo il governo adottato il dollaro Usa come valuta legale, e da oggi è anche 'bitcoinizzata', ma le conseguenze sono ancora difficili da valutare.

Favorevoli

La decisione del governo salvadoregno ha trovato il favore di chi ritiene che il bitcoin renderà più facile e economico per i migranti all'estero inviare denaro a casa a El Salvador. Infatti nel Paese le rimesse rappresentano oltre il 24% del prodotto interno lordo, secondo le cifre della Banca Mondiale riportate dalla Cnbc. El Salvador ha 6,5 milioni di abitanti e un Pil annuale di 27 miliardi di dollari. Altra speranza per i favorevoli è quella della possibilità di un miglioramento dell'accesso dei cittadini ai servizi finanziari. Una delle società che ha aiutato lo stato americano nella definizione normativa della nuova legge, la Strike, ha riferito alla Cnn che oltre il 70 per cento della "popolazione attiva" in El Salvador non ha attualmente un conto corrente bancario. 

Contrari

Ma c'è chi teme anche effetti negativi sull'intera economia. Il rischio risiede nell'estrema volatilità di Bitcoin che in questi anni ha visto periodi da record, per crollare fino a perdere il 50% del valore raggiunto. Ad esmpio nel 2017 in pochi giorni passò da 7 a 20 mila dollari, per poi ripiegare a 6 mila, e nel 2021, quando toccò i 60 mila dollari ad aprile, per poi ricadere a 28 mila, per poi recuperare in queste settimane. Timori espressi anche dal Fondo monetario internazionale. Mentre Moody's a fine luglio ha declassato il rating del debito del Paese. 

La legge

La nuova legge consentirà ai cittadini del Paese di pagare in Bitcoin beni, servizi e tasse. Permessa anche la conversione automatica e istantanea tra Bitcoin e dollari. E la plusvalenza dello scambio di denaro inoltre non sarà soggetta a tassazione. Il governo sta inoltre per lanciare il "Chivo", un portafogli digitale che distribuirà alla popolazione con 30 dollari in criptovaluta per facilitarne l'adozione. Il Financial Times ha chiesto il parere di venti aziende del Paese: solo tre prevedono l'adozione della moneta digitale per gli scambi. E un sondaggio dell'Università Centroamericana, pubblicato dalla Cnbc, sottolinea che il 70% dei salvadoregni non era d'accordo.

Subito problemi

Lo stesso presidente di El Salvador tiene informati i cittadini sui problemi legati all'avvio della legalizzazione nel Paese dell'uso del bitcoin. Al momento l disfunzione più importante  riguarda il non funzionamento dell'applicazione Chivo Wallet attraverso cui la popolazione potrà cominciare ad operare in bitcoin. "La app al momento è scollegata e quindi gli utenti sono pregati di aspettare un momento. Qualunque dato si volesse inserire attualmente, si presenterà come errore".