Mercoledì 22 Maggio 2024

Come fare il passaporto urgente: c’è la nuova procedura

In quali casi viene concesso il passaporto urgente in Italia e qual è la pratica da seguire: i tempi di consegna e la durata del documento.

Roma, 4 maggio 2024 – Fare un passaporto in tempi brevi è una pratica non sempre possibile in Italia dove, in realtà, i periodi d’attesa per la concessione del documento che serve a chiedere il permesso di entrare e passare attraverso altri Stati sono molto lunghi. Ci sono tuttavia dei casi nei quali è prevista la possibilità di chiedere e ottenere il cosiddetto passaporto urgente, ovvero una modalità di concessione più rapida rispetto alla procedura standard.

Passaporto urgente Italia - Crediti iStock Photo
Passaporto urgente Italia - Crediti iStock Photo

Passaporto urgente, quando richiederlo

Il passaporto urgente viene concesso solo al verificarsi di determinate situazioni di emergenza, nelle quali è necessario per il cittadino italiano effettuare un viaggio all’estero in tempi relativamente stretti. Entrando più nello specifico, il passaporto urgente può essere rilasciato in caso di:

  • comprovati motivi di salute che rendono necessario un viaggio all’estero;
  • situazioni familiari gravi;
  • condizioni fisiche del richiedente che gli hanno impedito di effettuare la richiesta di passaporto in tempi utili al normale rilascio;
  • in presenza di motivi di professionali, di studio, colloqui o impegni di viaggio e turismo.

In tema di viaggi con finalità turistiche, così come precisato dal ministero dell’Interno e dal sito della polizia di Stato, il rilascio del passaporto urgente deve essere supportato da una richiesta documentata e motivata sui motivi di urgenza che hanno impedito lo svolgimento del normale iter. Secondo Enrica Montanucci, Presidente nazionale di Maavi, Movimento autonomo agenzie di viaggio italiane, per il passaporto urgente “potrebbe essere consentito l’accesso allo sportello solo a coloro che dimostrino di dover partire entro una certa data, differendo in tal modo anche le urgenze in relazione al viaggio programmato”.

Come richiedere il passaporto urgente

Il passaporto urgente deve essere richiesto presso la Questura più vicina alla propria abitazione o servendosi del sito della Polizia di Stato. In molte degli uffici indicati, inoltre, sono presenti degli sportelli dedicati al solo servizio di rilascio del passaporto urgente. È necessario inoltre precisare che il rilascio a carattere d’urgenza del passaporto deve essere motivato nella richiesta da parte del cittadino che, infatti, deve fornire tutta la necessaria documentazione in suo possesso. Oltre a questa, il cittadino richiedente deve pagare il costo dell’operazione, pari a 116 euro, con l’aggiunta di una marca da bollo dal valore di 73,50 euro e di versamento tramite bollettino postale di 42,50 euro. La spesa totale è, dunque, di 232 euro. Per quanto riguarda i tempi di consegna del passaporto urgente, infine, questi possono variare da territorio a territorio, anche se in media l’attesa del cittadino varia da un minimo di due giorni lavorativi a un massimo di dieci.

Caratteristiche del passaporto urgente

Il passaporto urgente è da intendersi come un documento temporaneo che, infatti, ha dimensioni inferiori rispetto allo standard, 16 pagine anziché 46, e non ha il microchip. La temporaneità si palesa soprattutto in relazione alla durata del documento: dura solo 1 anno, contro i 10 del documento ordinario.

Emergency travel document

Diverso dal passaporto urgente è l’Emergency travel document, ovvero un certificato provvisorio che viene rilasciato dalle ambasciate italiane all’estero nei casi in cui un cittadino perda, durante il viaggio, il proprio passaporto. Questo documento provvisorio ha l’unica finalità di permettere al viaggiatore di tornare in Italia e, per questo, ha una durata massima di 5 giorni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro