Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
28 apr 2017

Venezia, via al 'conta-turisti'. E si pensa al ticket per San Marco

La città lagunare pensa a organizzare l'invasione turistica. Ma la delibera deva passare per il Governo e l'Unesco

28 apr 2017
E' entrata in funzione l'ovovia sul ponte della Costituzione, ideato da Santiago Calatrava, a Venezia, 11 novembre 2013. Una "apertura" in sordina della struttura realizzata per agevolare il passaggio da una sponda all'altra del Canal Grande per le persone con disabilita' che giunge a conclusione delle varie verifiche compiute in questi mesi. ANSA/ ALBERTO BOCCANEGRA
Venezia, il ponte di Calatrava. Qui potrebbe essere istallato il conta-turisti (Ansa)
E' entrata in funzione l'ovovia sul ponte della Costituzione, ideato da Santiago Calatrava, a Venezia, 11 novembre 2013. Una "apertura" in sordina della struttura realizzata per agevolare il passaggio da una sponda all'altra del Canal Grande per le persone con disabilita' che giunge a conclusione delle varie verifiche compiute in questi mesi. ANSA/ ALBERTO BOCCANEGRA
Venezia, il ponte di Calatrava. Qui potrebbe essere istallato il conta-turisti (Ansa)

Venezia, 28 aprile 2017 - Venezia a numero chiuso? La città lagunare prova a dire stop all'invasione turistica e, per la prima volta, decide di sperimentare i conta-persone nei punti strategici della città, per regolare l'afflusso dei vacanzieri. Dopo tanti dibattiti, la Giunta comunale ha messo nero su bianco il provvedimento, insieme ad altre misure di regolamentazione degli arrivi, nella delibera-quadro sul turismo, che ora dovrà passare il vaglio del Governo e dell'Unesco.

TICKET A SAN MARCO - Intanto la Giunta sta valutando l'opportunità di far pagare un ticket per prenotare l'ingresso in piazza San Marco . Dice l'assessore comunale al turismo Paola Mar : "E' un'eventualità che esiste, non subito, e comunque nell'ambito di un percorso concertato". E spiega meglio: "San Marco è un'area monumentale, vincolata. Abbiamo valutato anche la proposta di chiusure limitate dell'area marciana, con eventuale ticket, verificando che sotto il profilo tecnico e giuridico è possibile".
Le prime sperimentazioni di 'numero chiuso' dell'area potrebbero arrivare già entro la prossima estate . Ma una data certa non c'è, così come l'ipotesi 'ticket' non fa parte della delibera d'indirizzo, sottolinea Mar. 
È una delle 23 proposte progettuali fatte da associazioni, categorie economiche e cittadini ascoltate in questi mesi dalle commissioni consiliari competenti, confluite nelle linee generali che hanno portato alla delibera. Se si arriverà alle prove di chiusura della piazza, in determinati giorni o fasce orarie di affollamento, chiarisce l'assessore, "ciò avverrà solo al termine di un percorso concertato con tutte le istituzioni e le realtà coinvolte nella gestione dell'area marciana".

IL CONTA-PERSONE - Nel frattempo a breve si sperimenterà l’installazione di sistemi di conta-persone in aree strategiche come il Ponte di Calatrava, il Ponte degli Scalzi, l’imboccatura di Rio Terà Lista di Spagna , i tre ponti di attraversamento di Rio Novo (Ponte di Santa Chiara, Ponte del Prefetto, Ponte dei Tre Ponti), i punti di arrivo e partenza dei ‘lancioni’ gran Turismo. 
La delibera della giunta sarà portata al vaglio del Governo e dell’Unesco . Saranno inoltre individuate nuove aree di ristoro per i turisti, da inserire in una mappa tematica, verrà avviata una vasta campagna di comunicazione delle giornate di maggior afflusso, individuate in base ai dati del 2015 e 2016, e sarà incremento l’organico degli agenti di Polizia locale. Il sindaco Brugnaro: "Un atto concreto per rispondere alla gestione dei flussi turistici ".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?