Sono stati otto, con 9 vittime e un ferito, gli incidenti con veicoli finiti in acqua nel primo semestre 2021 conteggiati dall’Asaps, l’associazione sostenitori Polstrada. Nel 2020, anno caratterizzato da una riduzione della mobilità causa lockdown, l’Osservatorio ha registrato 28 episodi, che hanno causato 30 vittime e tre feriti; in due incidenti si sono contate due vittime. Dei 28 episodi, 20 sono al nord Italia, 5 al centro e tre al sud. In 17 incidenti per fuoriuscita dalla sede stradale il veicolo è finito in un canale, in 8 in un fiume, in 2 in un lago e un veicolo è caduto in mare. La maggior parte dei sinistri mortali ha visto coinvolte auto, con 22 episodi.