di Manuel Spadazzi RIMINI Meravigliarsi per ripartire. Perché Privi di meraviglia si resta sordi al sublime. "Mai come stavolta poteva esserci titolo più profetico per il Meeting", dice convinto Bernhard Scholz, presidente della fondazione che organizza il grande evento di Cl a Rimini. È la meraviglia "che abbiamo provato di fronte ai medici in prima linea durante il picco della pandemia, agli insegnanti che con dedizione facevano lezione a distanza ai nostri figli a casa". Da qui...

di Manuel Spadazzi

RIMINI

Meravigliarsi per ripartire. Perché Privi di meraviglia si resta sordi al sublime. "Mai come stavolta poteva esserci titolo più profetico per il Meeting", dice convinto Bernhard Scholz, presidente della fondazione che organizza il grande evento di Cl a Rimini. È la meraviglia "che abbiamo provato di fronte ai medici in prima linea durante il picco della pandemia, agli insegnanti che con dedizione facevano lezione a distanza ai nostri figli a casa".

Da qui riparte la kermesse di Cl, che cambia completamente veste e format in questa 41esima edizione, facendo propria la ‘lezione’ del Covid. Addio alle folle oceaniche che attraversavano i padiglioni della Fiera di Rimini. La manifestazione si terrà al Palacongressi, dal 18 al 23 agosto, e gran parte degli eventi saranno solo in diretta streaming, senza pubblico, così come le mostre. Gli appuntamenti con ospiti e pubblico dal vivo saranno ridotti all’osso. Il Meeting rinuncia così a centinaia di migliaia di visitatori. In compenso entrerà nelle case di tutti attraverso la tecnologia potenziando il sito web e i canali social. "Non era per niente scontato che quest’anno si facesse il Meeting – sottolinea Scholz – L’abbiamo deciso nel mezzo del lockdown". Lo farà, l’evento di Cl, rinunciando al grande pubblico ma non agli ospiti. Con un occhio ancora più attento alla politica: tra i protagonisti tanti governatori, da Bonaccini a Fontana, da Zaia a Ceriscioli, da Toti a Fedriga, e ancora i ministri Speranza, Gualtieri, De Micheli, il commissario europeo per gli Affari economici Gentiloni.

Uno degli incontri più attesi il 21 agosto dal provocatorio titolo Il Parlamento serve ancora?, con Di Maio, Delrio, la Boschi, Salvini, la Meloni, Tajani, Lupi e lo stesso Speranza. "Alcuni saranno a Rimini, altri si collegheranno", specificano dal Meeting. Fisica e virtuale al tempo stesso: sarà tutta così quest’edizione speciale della kermesse di Cl, che potrà contare anche sugli interventi del premio Nobel per la pace del 2006 Muhammad Yunus. Non mancheranno gli spettacoli, tra cui lo speciale omaggio a Fellini per i cent’anni dalla nascita con le voci di Giuseppe Tornatore, Sergio Rubini, Nicola Piovani, Pupi Avati ed Emir Kusturica (il 21 agosto), e ancora ‘Una stagione da ricordare’, evento con Francesco Gabbani, Malika Ayane, Brunori Sas e gli interventi di Michele Brambilla, direttore di QN e Resto del Carlino, e del cardinale Matteo Maria Zuppi.