10 mar 2022

"Un aiuto per l’Ucraina". Ecco come donare

La raccolta fondi delle testate del Gruppo Monrif in favore dei 2 milioni di profughi. È iniziata anche in Italia la gara di solidarietà

Alla luce dell’intensificarsi delle violenze e della conseguente emergenza umanitaria in Ucraina, le testate del Gruppo Monrif (Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno) hanno deciso di lanciare una raccolta fondi per rispondere alle enormi necessità della popolazione dell’Ucraina dove mancano acqua, cibo, elettricità. Insufficiente anche l’assistenza sanitaria per centinaia di migliaia di persone, costrette ad abbandonare le proprie case, in cerca di ripari più sicuri.

Oltre due milioni sono fuggiti nei Paesi vicini, soprattutto in Polonia, Moldavia, Romania, Ungheria, Slovacchia e Bielorussia. Molti, dopo un lungo viaggio, stanno arrivando anche in Italia. Il Gruppo Monrif ha così deciso di lanciare una raccolta fondi per finanziare le attività a supporto della popolazione civile colpita dal conflitto e la gestione degli sfollati presenti in Ucraina e quelli che stanno cercando riparo nei Paesi vicini. I fondi raccolti serviranno per rispondere ai bisogni primari umanitari nel Paese: derrate alimentari, medicinali, coperte e beni di prima necessità. Secondo l’Onu i profughi sono oggi tra i 2,1 e i 2,2 milioni, di cui 1,3 nella sola Polonia. In Italia sono 23.872, ha detto il premier Draghi, di cui il 90% donne (12mila circa) e bambini (9.700). Il sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia, riferisce di "un flusso medio di 3mila ogni 24 ore". Per il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, bisogna attrezzarsi per accoglierne "sicuramente decine di migliaia, o qualche centinaio di migliaia" preparandosi "in maniera modulare, cioè sapere che quando arrivano li dobbiamo accogliere. È chiaro che se arrivano tutti insieme, con intensità e numeri elevati, potrebbero esserci dei punti di criticità, ma noi stiamo lavorando per smussarli".

PER DONARE PER L’EMERGENZA UCRAINA TRAMITE BONIFICO, Intestatario: Editoriale Nazionale, Banca: Unicredit SPA, IBAN: IT 78 H 02008 02435 000106364800, Causale: UN AIUTO PER L’UCRAINA.

red. int.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?