Mercoledì 24 Luglio 2024

Terrorismo, l’allerta nelle basi Usa in Europa sale a livello “Charlie”: non succedeva da 10 anni

Livello di sicurezza aumentato per la probabilità di un attacco terroristico. Funzionario statunitense: questo significa che l'esercito ha ricevuto una "minaccia attiva-affidabile"

Base Usa di Aviano

Base Usa di Aviano

Roma, 1 luglio 2024 – È allarme terrorismo nelle basi Usa in Europa, poste in stato di massima allerta con il livello di sicurezza elevato da “Bravo” a “Charlie”, il terzo su una scala di quattro (Alpha, Bravo, Charlie e Delta, quest’ultimo entrato in vigore l’ultima volta l’11 settembre del 2001, giorno dell’attentato alle Torri gemelle di New York).

La notizia è stata resa nota dalla Cnn, che ha citato due funzionari statunitensi. Il livello di protezione è stato aumentato anche nelle basi aeree italiane, tra cui quelle di Aviano e Sigonella. Uno dei funzionari statunitensi, di stanza in una base in Europa, ha detto all'emittente americana CNN che non si vedeva questo livello di minaccia "da almeno 10 anni", sottolineando come di solito questo significa che l'esercito ha ricevuto una "minaccia attiva-affidabile".

Il livello di sicurezza di base è stato aggiornato a "Charlie", che viene introdotto quando "si verifica un incidente" o vengono ricevute informazioni che indicano la probabilità di un attacco terroristico o di un attacco al personale o alle strutture. L'aumento del livello di protezione ha interessato, in particolare, la base di Stoccarda, dove si trova il quartier generale del comando americano in Europa, scrive la Cnn. Secondo il portale dell'esercito Stars & Stripes, anche altre basi americane in Germania hanno ricevuto direttive per aumentare il livello di protezione, comprese le basi aeree della Renania-Palatinato e di Ramstein e strutture in Romania e Bulgaria.