David Sassoli (Ansa)
David Sassoli (Ansa)

Roma, 20 settembre 2021 - Il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, è ricoverato da giorni in ospedale per una polmonite. Ma non si tratta di Covid. Solo oggi è stato comunicato, con una nota di Roberto Cuillo, portavoce di Sassoli, che il presidente del Parlamento europeo è ricoverato dalla sera di mercoledì 15 settembre all'Hôpital Civil di Strasburgo. "Dopo i necessari accertamenti - comunica la nota - è stata diagnosticata una polmonite, immediatamente trattata con le terapie del caso. Le sue condizioni sono buone".

Mercoledì scorso, giorno del discorso sullo Stato dell'Unione della presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, lo stesso portavoce aveva fatto sapere che Sassoli non avrebbe presieduto la plenaria del Parlamento a Strasburgo a causa di un'indisposizione. Nel pomeriggio del 15 era poi stata diffusa una nota nella quale si riferiva che il presidente dell'Europarlamento era stato sottoposto al tampone ed era risultato negativo al Covid.

A quanto si apprende, il presidente del Parlamento (che è vaccinato contro il Covid con il vaccino BioNTech-Pfizer) è ancora ricoverato a Strasburgo ed è tuttora negativo al test Covid. Ha una polmonite che non è stata provocata dal coronavirus Sars-CoV-2. I medici curanti hanno prescritto a Sassoli alcuni giorni di riposo e di conseguenza tutti i suoi impegni istituzionali fino a oggi sono stati annullati.

"Rimettiti presto, caro Davide - scrive in un tweet (in italiano e in inglese) il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel - ti auguro una pronta guarigione. Abbi cura di te".