Asl Roma 4 (Facebook)
Asl Roma 4 (Facebook)

Civitavecchia, 25 settembre 2021 - È stato annullato il ritiro per circa 70 dirigenti della Asl Roma 4 sul Monte Velino, un'iniziativa prevista per il prossimo fine settimana che ha sollevato in questi giorni un vespaio di polemiche sulla natura dell'evento. Oltre che sul costo per l'azienda sanitaria di Civitavecchia e altri 28 comuni a nord di Roma che, per organizzare il ritiro chiamato "Evento outdoor (R)Evolution Asl Roma 4" tra giovedì 30 settembre a sabato 2 ottobre, ha stanziato oltre 100mila euro con soggiorno per i partecipanti in un resort a 4 stelle. 

Per gli organizzatori dell'iniziativa si tratta di un evento pensato come "laboratorio di gruppo in esterna", si legge nella descrizione dell'Asl Roma 4, per creare una "cornice progettuale comune e condivisa, che costituirà la base per il Piano strategico 2022/23". In pratica un'esperienza per fare "team building" tra le figure chiave dell'azienda, quindi un'occasione formativa fuori dal contesto lavorativo ordinario per craere dinamiche di gruppo e conoscenze tra colleghi che hanno lo scopo di migliorare le capacità di lavorare assieme. Sono previste attività all'aperto, esperienze comuni ed escursioni tanto che è consigliato ai partecipanti di portare abbigliamento e scarpe adeguati.

L'evento non ha mancato però di attirare l'attenzione della stampa, in particolare per i costi dell'iniziativa che prevede per i circa 70 dirigenti invitati un soggiorno in un resort a 4 stelle a Colli sul Velino, con anche gadget a ricordo dell'esperienza per cui è stato previsto l'acquisto di 70 portachiavi con bussola, 70 borracce e 76 zaini: totale per i 3 giorni 103.700 euro Iva esclusa in preventivo per l’Asl Roma 4 che hanno indotto a sospettare che fosse più a un'occasione per un incontro di relax, "una vacanza di lusso pagata" è stato detto, rispetto a un laboratorio formativo per dirigenti pubblici.

Ne è nata una polemica che ha portato oggi l'Asl Roma 4 a comunicare l'annullamento dell'evento con una nota della direzione generale dell'azienda sanitaria:“Spiace rilevare la strumentalizzazione di un momento molto importante per il futuro dell’azienda - si legge nella nota -, nel quale i professionisti sono chiamati a collaborare costruttivamente alla realizzazione del piano strategico, in un contesto nazionale di richiesta di forte trasformazione e innovazione dei servizi pubblici a livello centrale e locale. Tuttavia la Direzione aziendale ha ritenuto opportuno annullare l’evento formativo che verrà riproposto con differenti modalità”.