Martedì 28 Maggio 2024

Processo a Trump, cospirazionista si dà fuoco davanti al tribunale

Durante il processo a New York contro Donald Trump per il caso Stormy Daniels, un cospirazionista si è dato fuoco fuori dal tribunale. Le sue condizioni sono critiche.

Processo a Trump, cospirazionista si dà fuoco davanti al tribunale

Processo a Trump, cospirazionista si dà fuoco davanti al tribunale

Dramma durante la quarta udienza del processo a New York contro Donald Trump per il caso della pornostar Stormy Daniels. Ieri mattina, proprio mentre veniva completata la giuria, un uomo in jeans e t-shirt grigia ha lanciato in aria dei volantini, si è cosparso con un liquido infiammabile e si è dato fuoco (nella foto) all’esterno del tribunale, nell’area di un parco transennata per i fan del tycoon, nonostante le ingenti forze dell’ordine presenti. La polizia non ha reso note le generalità dell’uomo, ma ha fatto sapere che si tratta di un cospirazionista e che le sue condizioni sono critiche. Alcuni dei volantini riguardavano l’ex presidente George W. Bush, l’ex vicepresidente Al Gore e l’avvocato David Boies, che rappresentò Gore nel riconteggio delle elezioni del 2000. I passanti hanno gridato alla vista delle fiamme e alcuni hanno tentato di estinguerle ma i reporter della Cnn hanno riferito nei loro collegamenti in diretta di aver visto bruciare l’uomo per oltre tre minuti. Dopo alcuni minuti comunque decine di poliziotti sono accorsi e hanno spento le fiamme. L’uomo è stato caricato su un’ambulanza e trasportato all’ospedale.