Pompei, trovate 13 statuette. Un ‘presepe’ romano dedicato al ciclo vitale delle stagioni

Le statuine di 15 centimetri di altezza sono state trovate in una domus confinante con la casa di Leda, dove è in corso un cantiere di scavo

Pompei, trovate 13 statuette di terracotta

Pompei, trovate 13 statuette di terracotta

Napoli, 22 dicembre 2023 - Eccezionale ritrovamento a Pompei: un allestimento simile a un presepe, dotato di tredici statuette in terracotta, tracce di un antico rito è emerso da una domus confinante con la casa di Leda e il cigno, dove è aperto un cantiere di scavo, restauro e valorizzazione. La scoperta testimonia come anche gli antichi romani usassero preparare allestimenti rituali nelle case, come si fa ai giorni nostri in vista del Natale con il presepe.

Le 13 statuine sono in terracotta, di circa 15 centimetri di altezza, rappresentanti per la maggior parte figure umane (Ma ci sono anche una noce, una mandorla, la testa di un gallo in argilla e una pigna in vetro).

Le piccole sculture sono state rinvenute in posizione eretta su un piano orizzontale, posizionate all'interno di un vano a un'altezza superiore ai 2 metri rispetto al piano pavimentale, probabilmente nell'atrio della casa che presenta anche decorazioni alle pareti.

Secondo le prime osservazioni e studi le statuette sembrano rimandare al mito di Cibele e Attis, legato al ciclo vitale delle stagioni e della fertilità della terra, e dunque all'equinozio di primavera.

Dal cantiere in corso nella Casa di Leda e in altre due domus, non meglio identificate, una a sud e una a nord della Casa di Leda, è emersa anche una stanza finemente affrescata dove spiccano 4 tondi con volti femminili di raffinata eleganza.