Sabato 20 Aprile 2024

Patrizia Reggiani e l’eredità Gucci. A processo la sua ex compagna di cella

Loredana Canò, ex compagna di cella e assistente di Patrizia Gucci, andrà a processo a Milano per la gestione del patrimonio ereditato dalla madre di Gucci. Altre tre persone coinvolte, tra cui il presidente del Coni lombardo, sono state prosciolte.

Patrizia Reggiani e l’eredità Gucci. A processo la sua ex compagna di cella

Patrizia Reggiani e l’eredità Gucci. A processo la sua ex compagna di cella

Andrà a processo con altre tre persone Loredana Canò, l’ex compagna di cella, diventata amica e assistente di Patrizia Gucci (nella foto), imputata a Milano per la vicenda della gestione del patrimonio di svariati milioni di euro che la madre Silvana Barbieri ha lasciato in eredità alla vedova dell’imprenditore e mandante del suo omicidio. Vicenda per cui l’avvocato Maurizio Giani, legale della Barbieri, morta ultranovantenne nel 2019 e da lei nominato esecutore testamentario, è stato invece assolto con formula piena al termine del rito abbreviato. Prosciolto Marco Riva, attuale presidente del Coni lombardo, con la formula "perché il fatto non costituisce reato". Canò, per i pm avrebbe convinto la Reggiani a "fare la guerra alle figlie" Alessandra e Allegra, escluse come parti civili, per poter gestire il vitalizio ottenuto dal marito Maurizio Gucci.