Roma, 10 maggio 2021 - Mascherine all'aperto: fino a quando? Con le vaccinazioni anti-Covid che hanno preso finalmente un buon ritmo (qui vaccino agli over 50: prenotazioni, regole, tempi) e la curva epidemica che sembra mantenere un andamento stabile (qui il bollettino del 9 maggio), ci si interroga su quando potremo fare meno dei dispositivi di protezione. O, meglio, se ne potremo mai fare a meno. A fare un punto, a 24 Mattino su Radio 24, è il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. "Togliersi la mascherina all'aperto? Concordo con questa ipotesi quando saranno raggiunti i 30 milioni (la metà della popolazione target) con almeno una dose di vaccino" anti-Coronavirus. Dopo la prima somministrazione "bisognerà aspettare 3 settimane per avere una buona protezione - spiega Sileri -, allora è chiaro che anche la mascherina all'aperto dove non c'è assembramento credo sia sensato mettersela in tasca e rimettersela in faccia quando c'è assembramento e rischio". Secondo il sottosegretario, inoltre, "per la quota di persone che non vuole vaccinarsi serviranno campagne di informazione. Ma attenzione, la presenza di un green pass, che ti consente la mobilità, di muoverti, sarà un ulteriore stimolo alla vaccinazione". 

Coronavirus, i contagi nel bollettino del 18 maggio

Covid arretra, crollano vittime. Eppure Rt declassa le regioni

Indice Rt, Clementi: "Parametro fuorviante, assurdo richiudere"

Sileri ha fatto poi il punto anche sulle attività che ancora non sono del tutto ripartite, come i centri commerciali, ancora chiusi nel weekend. "Così come si procede alle riaperture - dichiara il sottosegretario -, credo che con i numeri che abbiamo oggi, non tanto in termini di contagi, che secondo me tenderanno a salire nei prossimi giorni, aumentando la circolazione soprattutto per i soggetti più giovani, ma avendo protetto le fasce più deboli della popolazione con la vaccinazione, è chiaro che anche i centri commerciali, con regole da rispettare, devono riprendere le loro attività". 

Ecco le regioni che rischiano la zona arancione il 14 maggio

Secondo il sottosegretario, quindi, anche i centri commerciali potrebbero già riaprire con il prossimo 'turno' di riaperture. "Un centro commerciale nel quale hai termoscanner all'entrata e flussi contingentati, innanzitutto sono un filtro - conclude Sileri -. Non vedo perché non debbano riaprire nel breve termine". 

Leggi anche: Matrimoni, le regole. Ipotesi cerimonie dal 15 giugno