Mark Hoppus (foto dal profilo Facebook)
Mark Hoppus (foto dal profilo Facebook)

Roma, 24 giugno 2021 - Mark Hoppus, bassista e cofondatore dei Blink-182, ha rivelato con un tweet di avere il cancro. E ha aggiunto di essere spaventato, ma anche fiducioso di poter guarire. Il musicista americano, che l'anno prossimo compirà 50 anni, ha confermato attraverso i social network che da tre mesi si sottopone alle cure contro il cancro.

Nel suo post su Twitter, scritto su sfondo nero, Mark Hopper non lascia dubbi sulla sua situazione. "Negli ultimi tre mesi sono stato sottoposto a chemioterapia. Ho il cancro. Fa schifo e sono spaventato, e allo stesso tempo sono benedetto per aver incontrato medici incredibili e per la mia famiglia e i miei amici che mi stanno facendo superare tutto questo".

Il messaggio del cofondatore dei Blik-182 con Tom DeLonge e Scott Raynor si conclude con un segnale di fiducia auspicando di poter tornare presto a suonare in un concerto. "Ho ancora mesi di trattamento davanti a me, sto cercando di rimanere fiducioso e positivo. Non vedo l’ora di essere guarito e di vedervi tutti ad un concerto nel prossimo futuro. Con affetto", conclude Hoppus.