Un guasto tecnico manda in tilt il web mondiale. Per un’ora molti siti – da Amazon alla Bbc, dal New York Times al governo britannico – non sono risultati accessibili facendo temere un cyberattacco. Invece lo stop è stato causato da un errore nei servizi di configurazione di Fastly, provider di servizi di cloud usati dalle aziende per migliorare la velocità e l’affidabilità delle pagine web. Non c’è l’ombra che i problemi di Fastly siano dovuti ad hacker, ma torna d’attualità la vulnerabilità del web.