Immigrazione, nel 2023 sbarchi aumentati del 50%

I dati del Viminale attestano che in un anno sono approdati sulle coste italiane oltre 155mila immigrati: 52mila in più rispetto il 2022

Roma, 30 dicembre 2023 – Non diminuiscono gli sbarchi di migranti sulle coste italiane. Nonostante politiche e proclami continuano ad approdare in Italia centinaia di migliaia di migranti e richiedenti asilo. Un afflusso che le crisi economiche e le guerre scoppiate in varie parti del mondo non hanno fatto altro che alimentare. Ma vediamo nel dettaglio.

Immigrati raccolti da un peschereccio
Immigrati raccolti da un peschereccio

Nel 2023 è aumentato del 50% il numero di migranti sbarcati rispetto all'anno precedente. È quanto emerge dal cruscotto statistico del Viminale, che illustra la situazione a decorrere dal primo gennaio 2023 al 29 dicembre 2023, comparati con i dati riferiti allo stesso periodo degli anni precedenti.

Nello specifico, secondo le cifre riferite fino al 29 dicembre 2023, i migranti sbarcati in un anno sono stati 155.754 (oltre 17mila i minori stranieri non accompagnati) mentre nello stesso periodo di riferimento nel 2022 erano stati 103.846.

Il picco di sbarchi è stato raggiunto ad agosto, quando i migranti giunti durante tutto il mese sono stati 25.673.