Una foto d’archivio del principe Filippo, morto a 99 anni, e il nipote Harry, 36 anni
Una foto d’archivio del principe Filippo, morto a 99 anni, e il nipote Harry, 36 anni

"He was my grandpa. È stato mio nonno: maestro di barbecue, battutista leggendario e impertinente giusto fino alla fine". È il ricordo commosso con cui Harry, prediletto nipote ribelle tornato a Londra dagli Usa (ma senza la moglie Meghan incinta) solo per i funerali, ricorda via Twitter il principe Filippo, consorte della regina Elisabetta, morto quasi centenario venerdì scorso.

Nel suo ricordo, il duca di Sussex richiama il senso "del dovere e dell’onore" di Filippo, esaltandolo come "una roccia dalla devozione ineguagliabile per Sua Maestà la Regina". Ma insiste in particolare sul lato eccentrico e sul "forte senso dell’umorismo del nonno". Quasi come a voler sottolineare un’altra faccia della medaglia, rispetto all’omaggio riservato pochi minuti prima allo scomparso dal fratello maggiore, e futuro re, William, centrato in modo più istituzionale sull’elogio dello spirito di "servizio" del duca di Edimburgo alla regina, alla corona, al Paese, alle forze armate. Nel nome di un impegno che lo stesso William s’impegna a proseguire per "andare avanti con il lavoro" di tutela della monarchia "come lui avrebbe voluto".