5 apr 2022

Il fondatore Dorsey: "È un problema la poca libertà"

Un mea culpa sulla mancanza di libertà di espressione su internet è arrivata nei giorni scorsi a sorpresa dal fondatore di Twitter, Jack Dorsey, che in un tweet se ne è in parte detto responsabile, rammaricandosene. "L’attenzione alla scoperta e all’identità nelle grandi corporazioni ha davvero danneggiato Internet – ha spiegato l’ormai ex ceo del sito –. Mi rendo conto di essere in parte responsabile, e mi dispiace per questo". Dorsey ha poi rievocato il mondo dei primi sistemi di comunicazione online e ha lamentato che neppure la nuova fase di Internet sia in grado di sottrarsi al controllo dei colossi della rete come Amazon, Apple, Alphabet e Meta. Dorsey, quando ancora era a capo di Twitter, aveva d’altronde criticato la scelta di bandire l’ex presidente Usa, Donald Trump, parlando di un precedente pericoloso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?