Giovedì 23 Maggio 2024

Falciata e uccisa a 21 anni dal suv pirata. Tornava a casa dalla serata con le amiche

A Napoli, il pirata della strada che ha investito e ucciso la 21enne Sara Romano si è consegnato alle autorità. Il giovane, individuato grazie alle telecamere di sorveglianza, si è presentato accompagnato da un avvocato.

Falciata e uccisa a 21 anni dal suv pirata. Tornava a casa dalla serata con le amiche

Falciata e uccisa a 21 anni dal suv pirata. Tornava a casa dalla serata con le amiche

Alla fine si è consegnato il pirata della strada che all’alba ha investito e ucciso a Napoli una 21enne, Sara Romano, che stava tornando a casa al termine di una serata con le amiche. La ragazza uscita da un locale è salita verso le 6,30 sull’auto: dopo pochi metri ha chiesto alla conducente di fermarsi per mettersi lei alla guida della vettura di cui era proprietaria. Sara è scesa per mettersi al volante, ma non ha fatto in tempo perchè è stata investita da un’auto che sopraggiungeva (i testimoni hanno indicato che era un Suv di grossa cilindrata), e che l’ha uccisa sul colpo per poi far perdere le proprie tracce. Dopo essere stato individuato dai carabinieri grazie ai sistemi di videosorveglianza, un 29enne (sposato e padre di due figli, aveva noleggiato l’auto) si è consegnato alle forze dell’ordine accompagnato da un avvocato.