Donna sfregiata al viso ad Agrigento, il marito ribalta le accuse: “Io aggredito”. Ma gli inquirenti non credono alla sua versione

Il 48enne arrestato ieri nega di aver gettato l’acido sul volto della moglie

Una veduta esterna dell'ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento (Ansa)
Una veduta esterna dell'ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento (Ansa)

Agrigento, 6 dicembre 2023 – Il 48enne arrestato ieri ad Agrigento con l’accusa di aver sfregiato la moglie al viso con l’acido, nega i fatti e ribalta le accuse, raccontando ai poliziotti di essere stato lui a subire un’aggressione da parte della donna. Ma gli inquirenti al momento non credono a questa versione, che risulta poco verosimile. 

Saro Gioacchino Morgana era stato già denunciato in passato per maltrattamenti dalla donna e aveva piccoli precedenti di polizia per furto e droga. Al momento si trova piantonato in ospedale, dopo aver riportato gravi ustioni alle mani e al collo. 

Approfondisci:

Sfregiata con l’acido, donna in ospedale ad Agrigento. Arrestato il marito. “Lo aveva già denunciato”

Sfregiata con l’acido, donna in ospedale ad Agrigento. Arrestato il marito. “Lo aveva già denunciato”

Anche la donna è ricoverata con venti giorni di prognosi dopo essere stata ustionata al volto e alle spalle con l’acido che le avrebbe gettato addosso il marito. La donna ha raccontato di essere stata poco avveduta perché, nonostante fosse ricoverata in una struttura protetta dopo avere denunciato Morgana per maltrattamenti, sarebbe andata nella casa coniugale per prendere dei vestiti e, prima di partire, l'avrebbe avvisato. L'uomo si sarebbe fatto trovare con l'acido e glielo avrebbe lanciato durante una lite. 

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui