Sfregiata con l’acido, donna in ospedale ad Agrigento. Arrestato il marito. “Lo aveva già denunciato”

E’ successo a Palma di Montechiaro: la vittima ustionata al volto, anche l’uomo è ricoverato per lesioni alle mani. “Dopo la denuncia viveva in una comunità protetta, era tornata a casa per prendere dei vestiti”

L'ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento

L'ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento

Palma di Montechiaro (Agrigento), 5 dicembre 2023 – Ustionata al volto con l’acido che il marito le avrebbe gettato in faccia. L’ennesimo episodio di violenza sulle donne è accaduto oggi a Palma di Montechiaro, pochi chilometri a sud di Agrigento. La vittima è stata ricoverata all’ospedale San Giovanni di Dio, nel capoluogo siculo. Non si conoscono ancora le sue condizioni cliniche. Il marito, Rosario Gioacchino Morgana, 48 anni, che si è ferito alle mani con la stessa sostanza, è stato arrestato. L'uomo si trova ricoverato all'ospedale "Cannizzaro" di Catania ed è piantonato dalle forze dell'ordine. L'accusa a suo carico è di lesioni personali gravissime.

Stando ad una prima ricostruzione dell'accaduto, Morgana avrebbe approfittato del ritorno a casa della moglie, che da metà dello scorso mese viveva in una casa protetta dopo la denuncia del marito violento. La donna era rientrata nell'abitazione per prendere i propri abiti, lasciati lì quando si era rifugiata altrove. Purtroppo però in quel momento non era tutelata da nessuno e Morgana, secondo l'accusa, ne avrebbe approfittato tendendo un agguato alla moglie in quella che era stata casa loro. 

L’allarme sarebbe scattato poco prima delle 13. 

Notizia in aggiornamento