Roma, 19 ottobre 2021 - Crescono i contagi Covid nel bollettino sul Coronavirus in Italia con i dati del ministero della Salute e della Protezione Civile, ma aumentano nettamente anche i tamponi effettuati (662mila, record da inizio pandemia) tant'è che il tasso di positività crolla allo 0,4%. Sono in aumento i morti, mentre tornano a scendere ricoveri e terapie intensive. Resta netta quindi la differenza di test processati rispetto al weekend, ma il numero di tamponi è ben diverso rispetto alle scorse settimane.  Effetto dell'introduzione del green pass obbligatorio sul lavoro. Intanto continuano le proteste 'no green pass' al porto di Trieste: dopo lo sgombero del Varco 4 e gli episodi violenti di ieri sera, oggi le manifestazioni sono pacifiche. "Penso che sia il momento di abbassare la temperatura e la tensione", ha detto il presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga al proposito. 

Green pass, Inps: certificati di malattia +11,2%

Bollettino Covid del 19 ottobre: contagi in Italia

Senato, l'ex grillina Granato entra senza Green pass: commissione sospesa

Covid, nuova mutazione della Delta in Gb: cosa sappiamo

Sommario

Se in Italia l'andamento della pandemia sembra essersi stabilizzato, il Covid è tornato a correre in Gran Bretagna, dove, probabilmente a causa dell'allentamento troppo rapido delle misure restrittive, da giorni si registra un boom di contagi e oggi sono stati 223 i morti, il numero più alto da inizio pandemia. Le cose vanno ancora peggio in Russia, dove oggi è stato raggiunto un nuovo drammatico record di morti: sono state ben 1.015 le vittime nelle ultime 24 ore. Per arginare la pandemia si pensa di reintrodurre una serie di restrizioni definite "difficili, ma necessarie" dal primo ministro Mikhail Mishustin.

Riprendono i contagi tra gli operatori sanitari. "Ma non ci sarà una nuova ondata"

Il bollettino Covid del 19 ottobre

Sono 2.697 i nuovi casi Covid nelle 24 ore in Italia, in aumento rispetto a sette giorni fa quando erano stati 2.494. Una crescita contenuta però rispetto al vero e proprio boom di tamponi, legati all'obbligo di green pass: ieri sono stati 662.000, nuovo record assoluto, il doppio rispetto a martedì scorso e 450mila più di ieri. Il tasso di positività crolla allo 0,4% (ieri era allo 0,7%). In aumento i decessi, 70 (ieri 44), per un totale di 131.655 vittime da inizio epidemia. Sembra stabilizzarsi la pressione ospedaliera: le terapie intensive sono 3 in meno (ieri +9) con 27 ingressi del giorno e scendono a 355, mentre i ricoveri ordinari sono 5 in meno (ieri +42), 2.423 in tutto. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+412), seguita da Lazio (+326), Veneto (+294), Sicilia (+264) e Piemonte (+245). I casi totali sono 4.722.188. I guariti sono 4.442 (ieri 2.756), per un totale di 4.515.987. Continua a calare il numero degli attualmente positivi, 1.817 in meno (ieri 1.206), che sono 74.546; di questi sono in isolamento domiciliare 71.768 pazienti.

Regioni / Lombardia

A fronte di 146.018 tamponi effettuati sono 412 i nuovi positivi in Lombardia, con un rapporto di positività dello 0,2%. In diminuzione i ricoveri nei reparti, che sono 283, 5 meno di ieri, mentre un nuovo ingresso porta a 53 i pazienti in intensiva. Sono 7 i decessi, per un totale di 34.126 da inizio pandemia. A Milano sono 131 i nuovi casi, di cui 52 in città, a Brescia 60, a Bergamo 41, in Brianza 48, a Varese 23, a Como e Lecco 18, a Mantova 10, a Cremona e Pavia 16, a Sondrio 8, a Lodi 5.

Lazio

"Oggi nel Lazio su 11.388 tamponi molecolari e 29.085 tamponi antigenici per un totale di 40.473 tamponi, si registrano 326 nuovi casi positivi (+124), 10 i decessi compresi i recuperi (+2), 307 i ricoverati (-11), 49 le terapie intensive (+1) e 481 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è allo 0,8%. I casi a Roma città sono a quota 124". Lo ha reso noto l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato

Veneto

Il Veneto registra 294 contagi Covid nelle ultime 24 ore e 5 decessi. Il dato degli infetti da inizio dell'epidemia sale a 475.138, quello delle vittime a 11.807. Scende, dopo la ripresa di ieri, il numero dei soggetti attualmente positivi e in isolamento, 8.817 (-190). Il dato negativo è la risalita dei dati ospedalieri, per quanto riguarda i ricoveri nei reparti non critici, 193 (+11), mentre resta invariato quello delle terapie intensive, 36.

Sicilia

I nuovi contagiati in Sicilia sono 264 (+4), con 19.289 tamponi processati; scende il tasso di positività che oggi è pari all'1,36%. Sono invece 13 i morti (+8). Sono in lievissimo incremento i ricoverati nei reparti ordinari, 255 (+1), e crescono anche i degenti ospitati nelle terapie intensive (48, +5) con 6 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare ci sono 6.544 persone.

Piemonte

La Regione Piemonte ha comunicato 4 decessi 245 nuovi casi, pari allo 0,4% di 60.783 tamponi eseguiti, di cui 53.628 antigenici. Dei 245 nuovi casi, gli asintomatici sono 154 (62,9%). Aumentano leggermente i pazienti negli ospedali: i ricoverati in terapia intensiva sono 19 (- 1 rispetto a ieri), mentre negli altri reparti ci sono 184 persone (+9 rispetto a ieri). I positivi in isolamento domiciliare sono 3.181. 

Campania

Cala drasticamente in Campania il tasso di incidenza per il Covid che passa dall'1,53% allo 0,69% con un elevato numero di test (29.445). Il bollettino odierno segnala 206 nuovi positivi e 4 decessi (tre avvenuti nelle ultime 48 ore e uno in precedenza). Migliora leggermente la situazione negli ospedali: i ricoveri in terapia intensiva sono stabili (17), calano quelli in degenza, 180 (meno 5).

Emilia-Romagna

Sono 161 i nuovi casi di Covid rilevati in Emilia-Romagna, su un totale di 35.685 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore: la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dunque dello 0,45%. Molto alto il numero dei guariti, 766 in un solo giorno, che fanno calare a poco più di 13.000 unità il numero dei positivi attuali. Purtroppo però si registrano altri cinque decessi (con un età media di 74,6 anni): le vittime da inizio pandemia salgono così a 13.538. Sostanzialmente stabili i ricoveri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 29 (-3 rispetto a ieri), 303 quelli negli altri reparti Covid (+1). La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 44 nuovi casi, seguita da  Modena (26), Rimini (23) e Ravenna (20).

Toscana

Altri due morti per Covid in Toscana nelle ultime 24 ore: il totale delle vittime sale dunque a 7.237 persone dall'inizio della pandemia. I nuovi casi sono stati 150, mentre i guariti 213. Scendono quindi gli attualmente positivi che sono 5.225 (-1,2% su ieri, dato in moderata ma costante discesa). Tra loro i ricoverati sono 231 (-2 persone il saldo giornaliero su ieri pari al -0,9%) di cui 23 in terapia intensiva (-1 persona il saldo pari al -4,2%).

Puglia 

Oggi in Puglia sono stati registrati 127 casi di Covid su 23.197 test effettuati. Sono stati 3 i decessi. Attualmente sono 2.101 le persone positive, 128 sono ricoverate in area non critica e 19 in terapia intensiva.

Calabria

Sono 110 i contagiati e due le vittime da Covid in Calabria nelle ultime 24 ore. I nuovi casi (ieri erano 57) sono stati rilevati a fronte di 5.744 tamponi, con un tasso di positività che è sceso all'1,92% dal 2,46%. I decessi, da inizio pandemia, salgono a 1.434. In calo i ricoverati sia in area medica (-6, 82) sia in terapia intensiva (-2, 8). I casi attivi sono 2.685 (-47), gli isolati a domicilio 2.595 (-39) ed i nuovi guariti 155.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.475 tamponi molecolari sono stati rilevati 68 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,52%. Sono inoltre 24.796 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 13 casi (0,05%). Nella giornata odierna si registrano 6 decessi. Restano 7 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre sono 46 i pazienti ospedalizzati in altri reparti.

Liguria 

Sono 66 i nuovi positivi rilevati in Liguria dall'analisi di 3.629 tamponi molecolari e 16.693 test rapidi (tasso di positività a 0,32%). Nelle ultime 24 non si registra nessun decesso. Restano stabili i ricoverati nei reparti non critici, 61, ma aumentano i malati in terapia intensiva che passano da 8 a 11.  

Marche

Nelle ultime 24 ore nelle Marche sono stati individuati una vittima e 63 nuovi casi, il 3,4% rispetto ai 1.050 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Sono 54, come ieri, i pazienti Covid assistiti nei reparti ospedalieri e 13 (-2) quelli nelle terapie intensive.

Umbria

Record di test antigenici nelle ultime 24 ore in Umbria: ne sono stati analizzati 11.920 ai quali si aggiungono 1.864 tamponi molecolari (tasso di positività allo 0,33%). Scendono intanto a 37, quattro in meno, i ricoverati, di cui 4 (-1) nelle terapie intensive. Il bollettino odierno segnala altri tre morti, 46 nuovi positivi e 18 guariti. Gli attualmente positivi salgono quindi a 566, 25 in più rispetto a ieri.

Le altre regioni

In Alto Adige 35 positivi nelle ultime 24 ore, 30 in Trentino, 7 in Valle D'Aosta. Quarantasei nuovi casi in Abruzzo, 15 in Basilicata, solo uno in Molise. In Sardegna un decesso e 12 contagi.