Gli investigatori sono convinti che a stretto giro di posta i componenti del branco di minorenni ritenuti responsabili dell’aggressione alle forze dell’ordine, che nella serata di martedì scorso nella centralissima piazza Attias di

Livorno si è conclusa con il ricovero in ospedale di due agenti della polizia municipale, saranno tutti individuati. Una certezza che emerge dal fatto che le indagini proseguono serrate, tanto che nelle prime ore di ieri i carabinieri hanno dato esecuzione ad un decreto di perquisizione, emesso dalla procura per i minorenni di Firenze, nei confronti di altri due ragazzi, un 15enne e un 16enne, indagati, oltre a un 17enne già fermato e denunciato la sera dell’aggressione in piazza. Stando alle indagini, i tre, coadiuvati da una decina di giovani ancora non identificati, hanno aggredito il personale delle forze dell’ordine giunto sul posto dietro la richiesta di alcuni cittadini che avevano segnalato

un assembramento

di ragazzi, sprovvisti

di mascherine

e non distanziati.