Sabato 18 Maggio 2024

Lavori in casa da fare in estate. Una pratica to do list

Vediamo insieme quali sono i principali lavori in casa da fare in estate con questa pratica to do list!

lavori in casa

lavori in casa

Con l’arrivo della bella stagione aumenta l’energia, e con essa la voglia di intraprendere lavori in casa per rendere il proprio angolo di mondo sempre più accogliente e confortevole. Tra i vari interventi ce ne sono alcuni raccomandabili in estate proprio per questioni pratiche o climatiche, come ad esempio i lavori di imbiancatura, quelli in esterno, oppure la sostituzione degli infissi. Poi ce ne sono altri che sarebbe meglio intraprendere con un pochino d’anticipo, come la manutenzione del condizionatore, per non farsi cogliere impreparati davanti a un’improvvisa ondata di calore. Vediamo insieme quali sono i principali lavori in casa da fare in estate con questa pratica to do list! 1) Manutenzione di stufe e camini Quando si chiudono stufe e camini perché ormai non servono più, è molto importante lasciarli in condizioni di pulizia ottimale, per non correre il rischio di trovarsi con un apparato inutilizzabile con l’arrivo del freddo. Pulire la canna fumaria, eliminare con cura la fuliggine e mantenere il vetro e l’esterno sempre in buone condizioni sono piccoli accorgimenti che ne allungheranno la durabilità. 2) Manutenzione caldaia a fine estate Un’altra raccomandazione legata al freddo è la manutenzione della caldaia. Possiamo attendere anche fine estate, ma è importanti non ridursi a inizio inverno per il check annuale della caldaia, sia per questione di disponibilità dei tecnici, che durante la bella stagione sono soliti essere un po’ più liberi, sia perché non è piacevole trovarsi al freddo quando scoppia l’inverno. 3) Imbiancare Con il bel tempo imbiancare è molto più semplice. Il cambio degli armadi è fatto, la casa è più ordinata e le pareti si asciugano rapidamente. Attenzione: per l’asciugatura dei muri è consigliabile sfruttare i periodi di caldo secco e non caldo umido, che ritardano il processo. 4) Infissi Come nel caso dell’imbiancatura, anche per gli infissi si predilige l’estate per questioni climatiche. Infatti, nell’eventualità di rimanere senza una finestra, sempre meglio che sia estate piuttosto che inverno. Da non dimenticare gli ecoincentivi. Fino al 31 dicembre cambiare gli infissi migliorando la classe energetica della propria casa permette di accedere a interessanti incentivi fiscali. 5) Condizionatore Anche se è meglio provvedere a fine primavera all’installazione e manutenzione del condizionatore, uno dei punti fondamentali della lista riguarda proprio l’impianto dell’aria condizionata. I tempi di attesa, una volta che arriva il gran caldo, diventano davvero lunghissimi, e aumentano in proporzione alle temperature! 6) Rifare il bagno Per questioni pratiche includiamo nella lista dei lavori in casa da fare in estate anche il bagno. Quando si ristruttura il bagno si deve mettere in conto che per qualche giorno si può rimanere senza acqua calda e lavarsi con acqua fredda è decisamente meno faticoso in estate. Inoltre rimane sempre l’opzione piscina. Si può approfittare del disagio domestico per andare a trascorrere qualche ora di relax in piscina e sfruttare le docce degli spogliatoi. 7) Esterni   Gli esterni, che si tratti di giardini o di terrazze e balconi, non sempre possono essere ultimati nel periodo precedente all’estate. Montare gazebi e pergole sotto la pioggia non è certo agevole. Anche a proposito di rinnovamento dell’arredo e del verde, le giornate soleggiate mostrano tutto sotto una luce migliore. Da non dimenticare che quest’anno si può approfittare del bonus verde, una nuova detrazione fiscale del 36% (su una somma complessiva di massimo 5000 euro) applicabile sui lavori di sistemazione del verde di terrazze, balconi e giardini, privati e condominiali: è arrivato il momento di fare quei cambi tanto desiderati che posticipiamo da anni!