Venerdì 19 Luglio 2024

In bicicletta contro la Corrida: si avvicina la partenza

Da Torino a Madrid: 2.700 chilometri di pedalate che serviranno a far capire alle persone quanto sia importante la mobilitazione popolare contro gli spettacoli del dolore

Il toro ucciso dal torero in una foto AFP

Il toro ucciso dal torero in una foto AFP

Torino, 25 luglio 2016 - Lunedì 1 agosto dalle ore 7 alle ore 7.30 si festeggerà la partenza del "BASTA CORRIDA VEG TOUR 2016", alla sua terza edizione. Il ritrovo sarà a Torino in via Michele Kerbaker, davanti al numero civico 3. 

Dal 1 al 17 agosto 2016 le date della terza edizione di "BASTA CORRIDA VEG TOUR", organizzata da "Bike for Animals": emozionante e generosa sfida di cui Paolo Barbon si è assunto la responsabilità organizzativa e di cui LEAL Lega Antivivisezionista è sostenitrice e partner.   Un tour in bicicletta che prevede la partenza da Torino, città del Toro, con tappe a Veynes, Ales, Nimes, Lunel, Montpellier, Beziers, Port Vendres, Barcellona, Amposta, Castellon de la Plana, Valencia, Alicante, Aguilas, Almeria, Malaga, Sevilla, Caceres, Madrid. La tappa finale è stata prevista proprio nella capitale che ospita la più grande arena del mondo e ad accogliere i ciclisti vegani e antitaurini ci saranno attivisti spagnoli e stampa locale.

Più di 2.700 Km in bicicletta per protestare contro la tauromachia e contro le perreras, i famigerati canili spagnoli. In ogni città sede di tappa si terranno manifestazioni informative e di protesta contro la corrida, in collaborazione con le associazioni francesi e spagnole per la protezione animali. Previsti anche incontri con i volontari per consegnare gli aiuti raccolti in Italia da Paolo Barbon e destinati ai cani delle perreras. Dichiara Paolo Barbon: "Non è accettabile pensare che la tortura, la sofferenza, l'umiliazione e la morte di un vivente possano costituire un divertimento per qualcuno, e noi facciamo il possibile per boicottare e fermare questo orrore".  

A Torino, alla partenza del tour contro la corrida ci saranno, insieme agli attivisti con bandiere e striscioni, il presidente di LEAL, Gianmarco Prampolini, la parlamentare europea Eleonora Evi, del M5S, che si è sempre battuta contro la corrida e i sussidi per gli allevatori di tori da combattimento con i colleghi, a loro volta difensori dei diritti animali:  il senatore Lello Ciampolillo, Chiara Giacosa Consiglio Comunale di Torino, Francesca Frediani e Giorgio Bertola Consiglio Regione Piemonte.  Appassionati, amici, sostenitori e ciclisti accompagneranno la "squadra" per i primi chilometri e altri si aggiungeranno alle tappe successive. Durante il tour sarà possibile organizzare collegamenti telefonici con Paolo Barbon, nonché seguire il diario di viaggio su  www.instagram.com/bastacorridavegtour2016  sulla pagina fb:  https://www.facebook.com/events/856147047816343/