Domenica 14 Aprile 2024

Sparatoria a Frosinone, per la polizia è uno scontro fra bande

Gruppi albanesi si contendono piazze di spaccio e prostituzione

Sparatoria a Frosinone, per la polizia è uno scontro fra bande

Sparatoria a Frosinone, per la polizia è uno scontro fra bande

Un regolamento di conti tra due gruppi albanesi che si contendono la riorganizzazione delle piazze di spaccio e della prostituzione, colpite in queste settimane da una serie di operazioni che hanno smantellato la precedente struttura di comando: è l'ipotesi sulla quale si stanno concentrando le indagini dei poliziotti del questore Domenico Condello per fare luce sull'agguato avvenuto poco prima delle 19.30 di questa sera nello Shake Bar sulla centralissima via Aldo Moro nella parte bassa di Frosinone, costato la vita ad una persona mentre altre tre sono ferite, una delle quali in gravissime condizioni . Le vittime erano sedute ad un tavolo del locale. In due - anche loro di nazionalità albanese secondo la polizia - sono arrivati su una Lancia Ypsilon poco prima delle 19.30 ed hanno iniziato a discutere. Dopo poche battute uno degli uomini scesi dall'auto ha estratto una pistola ed esploso una serie di colpi in rapida successione centrando tutte e quattro le persone al tavolino. I tentativi di rianimare il più grave dei quattro feriti sono stati inutili; colpito al collo ed al torace è stato dichiarato morto dopo una ventina di minuti di massaggio cardiaco. L'altro uomo rimasto a terra è stato portato in ambulanza allo Spaziani di Frosinone e da qui all'Umberto I di Roma in condizioni disperate. Un altro ferito è stato operato allo Spaziani: un proiettile gli ha procurato la frattura di una gamba, più lievi le condizioni del quarto ferito. La vittima è stata identificata e poco dopo le 20.30 sono arrivati i parenti che la polizia ha accompagnato in questura per tentare di ricostruire il contesto nel quale il delitto è avvenuto.