Sabato 20 Aprile 2024

Sole 24 Ore, nel 2023 l'utile netto sale a 7,7 milioni

Cartia d'Asero: "Consolidato il ritorno alla redditività'

Il gruppo 24 Ore chiude il 2023 con un risultato netto di 7,7 milioni, in miglioramento di 7,2 milioni di euro rispetto ai 0,5 milioni del 2022. Registra ricavi consolidati pari a 215,1 milioni rispetto ai 211,6 milioni del 2022 (+1,7%) con "ricavi pubblicitari in leggero miglioramento a 90,9 milioni (+0,1%), ricavi editoriali in riduzione di 1,6 milioni (-1,6%) e altri ricavi in crescita di 5,0 milioni di euro (+22,6%). Il margine operativo lordo è positivo per 30,9 milioni (32 milioni nel 2022, -3,4% per "minori proventi operativi per 2,1 milioni con costi complessivamente in aumento di 2,5 milioni" Il risultato operativo (ebit) è positivo per 14,4 milioni in miglioramento rispetto a 11,5 milioni di euro del 2022. Si rafforza il patrimonio netto, che passa da 15,9 milioni a 23,6 milioni, continua il miglioramento della posizione finanziaria netta che passa dai -43,8 milioni di fine 2022 ai -22,2 milioni di fine 2023. Positiva la Pfn ante 'Ifrs 16' per 17,5 milioni di euro: era negativa per 4,4 milioni a fine 2022. "I risultati molto positivi del bilancio 2023 - commenta l'amministratrice delegata Mirja Cartia d'Asero - consolidano il ritorno alla redditività da parte del gruppo e mostrano un significativo miglioramento della posizione finanziaria netta, che ante Ifrs 16 torna positiva dopo 6 anni. Prosegue la trasformazione in gruppo editoriale multimediale, percorso che abbiamo riflesso nel piano industriale, continuando a perseguire un obiettivo di crescita costante e sostenibile, nonostante un contesto geopolitico e macroeconomico ancora incerto ed instabile e un mercato editoriale in contrazione."