Powell, per taglio tassi serve un calo duraturo dell'inflazione

Presidente Fed ribadisce a Cbs improbabile calo già a marzo

Powell, per taglio tassi serve un calo duraturo dell'inflazione
Powell, per taglio tassi serve un calo duraturo dell'inflazione

Il presidente della Fed Jerome Powell ritiene improbabile un taglio dei tassi già a marzo e ribadisce la posizione già indicata dal Comitato di politica monetaria (FOMC) che attende di avere maggiore fiducia nel calo duraturo dell'inflazione prima di avviare l'allentamento monetario. Una posizione ribadita in una lunga intervista alla CBS, con Powell che ritiene ancora improbabile che una riduzione venga decisa nella prossima riunione di marzo. "Non devono essere migliori di quello che abbiamo visto, o addirittura altrettanto buone. Devono semplicemente essere buone", ha detto riferendosi alle condizioni necessarie, soppesando "il rischio di agire troppo presto di fronte al rischio di muoversi troppo tardi. "Il momento si avvicina (...), secondo le nostre previsioni", ha voluto rassicurare. Secondo Powell il tasso d'inflazione dovrebbe continuare a scendere nella prima metà dell'anno e la Fed dovrebbe posizionarsi nuovamente sull'obiettivo del livello dei tassi nella riunione di marzo. Alla fine della riunione di dicembre era al 4,6%. "L'economia è forte. Il mercato del lavoro è forte. L'inflazione sta scendendo. Non c'è motivo per cui questo non possa continuare", ha osservato. "Penso davvero che l'economia sia in una buona posizione" ha detto. (ANSA-AFP).