Sabato 13 Aprile 2024

Fiancheggiatore di Messina Denaro gestiva fondi PNRR

Architetto di Limbiate arrestato per associazione mafiosa

Fiancheggiatore di Messina Denaro gestiva fondi PNRR

Fiancheggiatore di Messina Denaro gestiva fondi PNRR

Gestiva decine di progetti finanziati con il PNRR Massimo Gentile, l'architetto siciliano residente a Limbiate, in provincia di Monza, arrestato oggi per associazione mafiosa. Avrebbe prestato a Messina Denaro la sua identità per avere falsi documenti consentendogli di acquistare un'auto e una moto. Parente del marito dell'amante storica del boss, Laura Bonafede, Gentile lavorava all'ufficio tecnico del Comune.