Giovedì 16 Maggio 2024

Morto Peter Higgs, il Nobel papà della ‘particella di Dio’: il fisico britannico aveva 94 anni

Intuì nel 1964 l’esistenza del bosone BEH, o bosone di Higgs, una particella elementare diffusa in tutto l’universo. Il suo lavoro è stato premiato nel 2013 con il Nobel per la fisica

Roma, 9 aprile 2024 – Peter Higgs è morto a 94 anni. Il fisico britannico, premio Nobel, era il “papà della particella di Dio”. L’annuncio arriva dall’università di Edimburgo, di cui era professore emerito.

Higgs intuì nel 1964 l’esistenza del bosone BEH, o bosone di Higgs appunto, una particella elementare diffusa in tutto l’universo che ha il ruolo di dare la massa alle altre particelle. Il suo lavoro è stato premiato nel 2013 con il Nobel per la fisica.

Nella nota si conferma che il professore è deceduto a casa propria lunedì 8 aprile dopo una breve malattia. 

Morto Peter Higgs: scoprì la 'particella di Dio'
Morto Peter Higgs: scoprì la 'particella di Dio'

Che cos’è il bosone di Higgs

Il bosone di Higgs è considerato il cardine della teoria di riferimento della fisica contemporanea, chiamata Modello Standard. La sua esistenza è stata teorizzata in modo indipendente da Peter Higgs e Francois Englert nel 1964 (e per questo entrambi sono stati premiati con il Nobel nel 2013). Dopo la pubblicazione della teoria è cominciata la ‘caccia’ alla particella da parte dei fisici sperimentali. La conferma della sua esistenza è arrivata quasi mezzo secolo dopo, nel 2012, grazie agli esperimenti condotti nel Cern di Ginevra Cms e Atlas, guidati all’epoca dagli italiani Guido Tonelli e Fabiola Gianotti, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). 

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn