Facebook ci ripensa e ora mostra i contenuti che piacciono di più agli utenti

Il social network di Meta ha appena annunciato un aggiornamento della sua piattaforma che aiuterà gli utenti a decidere quali post vedere sul proprio diario

L'app di Facebook su smartphone

L'app di Facebook su smartphone

Con una nota sulla propria newsroom Facebook ha comunicato le nuove modalità per personalizzare l’interfaccia del social network in modo da rendere la visione dei contenuti sempre più in linea con i desideri degli utenti. Un’inversione di rotta dopo le dure critiche che erano state rivolte a Meta per aver privilegiato i post “suggeriti” rispetto a quelli preferiti dagli utilizzatori sia su Instagram (è il caso dei Reel) che su Facebook. Le opzioni di Facebook per personalizzare il feed Nella nota di Meta è stato annunciato l’arrivo di due opzioni che aiuteranno gli algoritmi del social a scoprire i gusti degli utenti, personalizzando la user experience e la timeline degli account. Con il nuovo aggiornamento saranno presenti i pulsanti “mostra di più” e “mostra di meno” che - interagendo a livello software con la piattaforma social - andranno ad aumentare o diminuire la quantità di post simili sul proprio diario. I nuovi pulsanti, soprattutto nelle prime fasi dopo l’implementazione della nuova funzionalità, verranno mostrati in modo automatico agli utenti accanto ai post. Qualora non dovessero comparire sarà sempre possibile “giudicare” la tipologia di contenuti cliccando sui tre puntini che compaiono a destra di ogni contenuto e scegliere tra le due opzioni “mostra di più” e “mostra di meno”. La nuova funzionalità sarà rilasciata a tutti gli utenti con uno dei prossimi aggiornamenti dell’app di Facebook. Si possono seguire più post di amici e familiari su Facebook La nuova feature introdotta di Meta fa seguito a un’altra novità da poco disponibile sul social network: la possibilità di visionare sul proprio diario più post di amici e familiari rispetto a quello di pagine e utenti suggeriti. Un cambio di direzione netto rispetto a ciò che era successo sulle piattaforme di Zuckerberg negli ultimi tempi, con i post consigliati che avevano quasi del tutto soppiantato quelli dei propri contatti. Le lamentele degli utenti (influencer e celebrity comprese) evidentemente sono stati ascoltate.