Italo Cucci

Gigi Buffon non molla. Non mi stupisco. Anni fa si beccò anche feroci critiche per aver detto un “boia chi molla” alla maniera del Ciccio Franco che agitando Reggio Calabria era diventato senatore. E senatore è diventato, Gigi, nel parlamento del pallone. Quando capita che se ne discuta, di ‘sti tempi tengo sempre la parte dei Vecchi Giocatori. Probabilmente perché so cosa vuol dire esser vecchi. E perché uno dei miei primi idoli pallonari è stato, negli anni Cinquanta, Sir Stanley Matthews.

Segue all’interno