Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 giu 2022

Torna l’incubo Covid La Jumbo-Visma e Adam Yates si ritirano dal Giro di Svizzera

17 giu 2022
Aleksandr Vlasov: in Svizzera ieri tappa e maglia di leader per il russo
Aleksandr Vlasov: in Svizzera ieri tappa e maglia di leader per il russo
Aleksandr Vlasov: in Svizzera ieri tappa e maglia di leader per il russo
Aleksandr Vlasov: in Svizzera ieri tappa e maglia di leader per il russo
Aleksandr Vlasov: in Svizzera ieri tappa e maglia di leader per il russo
Aleksandr Vlasov: in Svizzera ieri tappa e maglia di leader per il russo

Il Covid sta condizionando parecchio il Giro di Svizzera. Ieri, poco prima della partenza della quinta delle otto frazioni della corsa elvetica del WorldTour, la Ambri-Novazzano di 193 chilometri, hanno dovuto alzare bianca tutto il team Jumbo Visma (ritirati Dennis, Kuss, Teunissen, Gesink, Eenkhoorn, Oomen e Roosen) e l’inglese Adam Yates del team Ineos-Grenadiers.

E’ stato Alexander Vlasov, con il tempo di 4h30’28“, a vincere la frazione di ieri della corsa svizzera sulle strade nel Canton Ticino, da Ambri a Novazzano e lunga 190 chilometri. Il russo ha regolato allo sprint i compagni di fuga, lo statunitense Neilson Powless, secondo, e il danese Jakob Fuglsang, terzo; quarto il gallese Geraint Thomas, quinto Diego Ulissi: ques’ultimo che ha regolato gli inseguitori in un gruppetto del quale faceva parte anche Domenico Pozzovivo, che si è classificato al dodicesimo posto.

Nella classifica generale è proprio Vlasov il nuovo leader, in 22h16’56“, con un vantaggio di 6“ su Fuglsang e 7“ su Thomas. Primo degli italiani è Pozzovivo, 14esimo a 1’13“ dalla vetta.

Oggi va in scena la sesta tappa, la Locarno–Moosalp di 180 chilometri.

In Italia, Gil Gelders ha vinto ieri la quinta tappa del Giro d’Italia Under 23, con partenza da Busca e arrivo a Peveragno, in provincia di Cuneo. Il belga del team Bingoal-WB Development si è imposto in volata davanti al lombardo Sergio Meris (Colpack Ballan), secondo, e al danese Simon Dalby (Uno-X Dare), terzo. Ha conservato la Maglia Rosa Suzuki di leader della classifica generale l’inglese Leo Hayter (UCI Continental Development.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?