Venerdì 24 Maggio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Tennis

Sinner a Miami: orario e dove vedere in tv il match contro Dimitrov

L'altoatesino affronta il bulgaro per un posto negli ottavi di finale del Masters 1000. C'è un solo precedente tra i due: a Roma nel 2020 vinse Dimitrov

Jannik Sinner in azione

Jannik Sinner in azione

Miami, 26 marzo 2023 - Dopo il positivo esordio contro il serbo Laslo Djere, battuto 6-4-6-2, Jannik Sinner è atteso dallo scontro ai sedicesimi di finale del torneo Masters 1000 di Miami con il bulgaro Grigor Dimitrov, reduce dal successo per 4-6 7-6 6-4 ai danni del tedesco Jan-Lennard Struff. Per l'altoatesino non si annuncia un match semplice: non a caso affronta la testa di serie numero 21, che nell'unico precedente - disputato agli Internazionali d'Italia del 2020 - lo ha mandato al tappeto con il punteggio di 4-6 6-4 6-4. L'azzurro però si presenta al match con i favori del pronostico dalla propria parte. L'obiettivo è quello di fare più strada possibile sul campo della Florida, così come accaduto due anni fa, quando il nativo di San Candido si è arreso solo in finale al polacco Hubert Hurkacz, vittorioso per 7-6 6-4. Peraltro, il classe 2001 arriva da un ottimo Indian Wells, dove ha conquistato la sua seconda semifinale in carriera a un torneo Masters 1000. Purtroppo la cavalcata di Sinner si è interrotta a un passo dall'atto conclusivo a causa della sconfitta per mano dello spagnolo Carlos Alcaraz

Sinner-Dimitrov, orario e dove vedere il match in Tv 

La sfida fra Sinner e Dimitrov va in scena nella notte italiana fra domenica 26 e lunedì 27 marzo. Trattandosi del quinto e ultimo incontro di giornata in programma sul Grandstand, dove in precedenza si giocheranno i match Alejandro Davidovich Fokina-Tommy Paul, Ekaterina Alexandrova-Belinda Bencic, Petra Kvitova-Donna Vekic e Barbora Krejcikova-Madison Keys, l'inizio non è previsto prima dell'1 (ora italiana). A trasmettere la partita fra l'azzurro e il bulgaro sarà Sky, che manderà in onda il match su Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport Tennis (canale 205). L'alternativa è rappresentata dalla modalità streaming: si potrà assistere alla sfida tramite il sito o l'applicazione di Sky Go oppure su Now, il servizio di streaming live e on demand di Sky.

Le dichiarazioni di Sinner

Sinner ha così commentato il successo all'esordio nel torneo di Miami: "Già prima della partita sapevo che si sarebbe giocato nel momento in cui c’era il sole, ieri ci siamo allenati a quell’ora. Non era semplice, dalla parte dove c’era il sole in faccia eri anche controvento, che poi qua gira anche…Ho tenuto molto bene i primi turni di servizio, poi ho fatto un paio di errori e ha girato. Meno male che lui ha sbagliato qualcosa sul 4-3 perché c’erano anche le palle nuove. Nel secondo sono partito bene, c’è stato anche lì quel momento di difficoltà. Sul 30-15 dovevo spingere di più, ma è così nei primi turni e in più non è semplice giocare qua. Bisogna stare calmi, soprattutto con la testa e oggi credo di aver fatto bene, posso essere contento". Riguardo ai campi di gioco, l'altoatesino ha aggiunto: "Secondo me sono anche più veloci dell’anno scorso, i campi di torneo forse ancora di più, tranne il Centrale. Non so il Grandstand, ma dove ho giocato oggi (sul Butch Buchholz, nda) era abbastanza veloce. Sono decisamente diversi rispetto a Indian Wells e non ho avuto tantissimo tempo per adattarmi, due o tre giorni, e la prima partita è sempre importante. Dimitrov? Mi cambia bene la palla, gioca tanti slice, serve molto bene". 

Il 2023 di Sinner

Fino a questo momento, Sinner sta vivendo un positivissimo 2023. L'azzurro, che al momento occupa l'11esima posizione nella classifica mondiale, ha trionfato all'Atp 250 di Montpellier, battendo nell'atto conclusivo Maxime Cressy e ottenendo il settimo titolo in carriera, e si è arreso solo in finale a Daniil Medvedev all'Atp 500 di Rotterdam. In precedenza, il 21enne aveva collezionato un'eliminazione nei quarti di Adelaide 1, cedendo a Sebastian Korda, e agli ottavi dell'Australian Open per mano di Stefanos Tsitsipas. E' stato invece Alcaraz a fermarne la corsa in semifinale a Indian Wells. Il bilancio stagionale recita 16 successi e quattro sconfitte. Un bottino che Sinner ha la possibilità di migliorare in questo Miami Open. 

Qui Sonego 

Sinner non è l'unico nostra portacolori ancora impegnato nel tabellone maschile del torneo americano. Già, perché Lorenzo Sonego è approdato ai sedicesimi di finale sconfiggendo il britannico Daniel Evans con il punteggio di 4-6 6-3 6-2. Una bella rimonta quella del tennista torinese, che adesso se la vedrà con il padrone di casa Frances Tiafoe. "Ho cercato di giocare con lui, entrare in palla, poi da un certo punto in poi ho cercato di focalizzarmi solo su me stesso e di cercare di giocare più aggressivo e con più energia ed è stata la soluzione. Sono riuscito a farlo ragionare di meno, a farlo giocare meno e lui non riusciva più a mettermi così tanto in difficoltà - ha spiegato il 27enne - Non è riuscito più ad attaccarmi cosi tanto come faceva nel primo set, perché è un giocatore quando viene a rete è difficile passarlo sopratutto su queste superficie. Oggi devo dire che sono stato bravo a giocare nei momenti importanti, ad alzare il livello e a non sbagliare mai. Sono andato a prendere il punto nei momenti importanti anche servendo piuttosto bene. Quando nel secondo game del terzo set sono andato sotto 0-40, ho risalito la china praticamente con il servizio e il dritto. Sono riuscito a stare concentrato perché non era facile. Lui era andato 0-40 con tre punti molto buoni quindi ci poteva stare, ma io ero molto a fuoco su quello che stavo facendo, ero in ritmo. Mi sentivo bene quindi non ho mai calato la mia attenzione. Ho sempre avuto l’adrenalina molto alta e quello mi ha fatto giocare i punti importanti molto bene. Tiafoe? L’ho incontrato Parigi e in Davis, due volte di fila, molto ravvicinate, quindi sappiamo come gioca. È un grandissimo talento - ha concluso Sonego - Sopratutto qua in casa gli americani sono sempre fastidiosi e ce la mettono tutta.Di sicuro si creerà una bella atmosfera, che è quella che conta. Atmosfera che mi piace e che mi fa tirare fuori il meglio di me. Quindi cercherò di godermi a pieno questa nuova partita, questa opportunità per giocare una sfida di alto livello”. 

Leggi anche: MotoGp 2023, a Portimao trionfa Bagnaia