Sabato 22 Giugno 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Tennis

Djokovic verso l'Australian Open: "Spero di essere accolto bene"

Dopo quanto accaduto un anno fa, il serbo tornerà a disputare il torneo di Melbourne: "Mi piace giocare lì. Ritiro? Finché ho il fuoco dentro, andrò avanti"

Novak Djokovic

Novak Djokovic

Milano, 24 dicembre 2022 - "Spero di essere accolto bene in Australia". Dopo la vicenda assurda di un anno fa, quando non potè prendere parte all'Australian Open a causa del fatto di non essere vaccinato contro il Covid-19, venendo espulso dal Paese al termine di giorni a dir poco tribolati trascorsi in un centro per migranti, Novak Djokovic si augura che nel 2023 la musica sia completamente diversa, ora che per presenziare al torneo di Melbourne non è più necessario l'obbligo vaccinale, che è stato revocato dalla Nazione oceanica. Non a caso, il serbo ha ottenuto il visto e il divieto nei suoi confronti di entrare nel territorio è scomparso a novembre. Di conseguenza, sarà regolarmente al via della manifestazione che comincia il 16 gennaio. 

Sul futuro

 

"In passato ho sempre avuto la possibilità di iniziare molto bene i miei anni in Australia e mi piace giocare lì - le parole di Nole, che ha vinto l'Australian Open in ben nove occasioni (2008, 2011, 2012, 2013, 2015, 2016, 2019, 2020 e 2021) - Quando smetto? Vorrei poter giocare il più a lungo possibile. Non ho davvero un numero in mente. Le cose stanno andando abbastanza bene per me finora. Non posso lamentarmi. Quindi, finché gioco a questo livello, finché ho il fuoco dentro, andrò avanti". Musica per le orecchi degli appassionati di tennis, che nel 2022 hanno visto trionfare il numero 5 della classifica Atp a Wimbledon, l al Masters 1000 di Parigi-Bercy e infine al Masters di Torino. 

Leggi anche: Venus Williams presente all'Australian Open