23 gen 2022

Il talismano Dzeko: "Inter, così è bellissimo"

Il bosniaco decide al 90’ una gara difficile, col Venezia in vantaggio con Henry e poi raggiunto da Barella. Nerazzurri a +5 in classifica

mattia todisco
Sport
Edin Dzeko, 36 anni il prossimo 17 marzo, è arrivato a nove gol in campionato
Edin Dzeko, 36 anni il prossimo 17 marzo, è arrivato a nove gol in campionato
Edin Dzeko, 36 anni il prossimo 17 marzo, è arrivato a nove gol in campionato

di Mattia Todisco Alla fine la risolve Edin Dzeko. Sbaglia, sbuffa e a un passo dal 90’ sigla il 2-1 che regala all’Inter i tre punti contro il Venezia e permette ai nerazzurri di assistere a Milan-Juventus con cinque lunghezze sui rossoneri e la trasferta di Bologna ancora da giocare. I veneti escono dal Meazza, il cui terreno di gioco finisce sotto accusa da parte dei protagonisti, a testa altissima. Con dieci indisponibili, tra cui cinque positivi al Covid, vendono carissima la pelle. Passano avanti con Henry, subiscono il gol di Barella e solo in extremis si vedono sorpassare da Dzeko. "Non c’è una partita facile, questa è stata una delle più difficili di quest’anno – dice il match winner a fine partita -. Veniamo da due partite da 120’ più una in mezzo a Bergamo. Ci sta di soffrire, basta vincere. Mancavano i miei gol, ma quando la squadra vince è quello l’importante. Magari mi sono risparmiato per questa partita ed è stato bellissimo segnare all’ultimo". Premiata la scelta di Inzaghi, che lascia in campo Dzeko e toglie il diffidato Martinez a metà secondo tempo. "L’allenatore ha giocato a calcio, per cui sa che potevo risolverla anche al 90’ – commenta ancora l’attaccante -. Con loro tutti indietro non c’erano tanti spazi e in ogni caso si può segnare anche all’ultimo minuto. Ora arriva la sosta, al momento giusto. Poi pensiamo al Milan. Siamo stanchi, spero anche che il campo migliori perché è un disastro e può penalizzare entrambe le squadre". Il numero 9 interista è protagonista non solo per il gol, ma anche in occasione dei due episodi da moviola più importanti di Inter-Venezia: un fallo su Modolo nell’azione dell’1-1, non ravvisato dal direttore di gara e su cui il Var non può intervenire (il contrasto è avvenuto ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?