Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 gen 2022

Ibra-Leao, il Milan oggi prova il sorpasso

Stasera (ore 18.30) contro lo Spezia, Pioli punta sugli assist del portoghese e sui gol dello svedese per scavalcare l’Inter in vetta

17 gen 2022
Rafael Leao, 22 anni, 5 gol in questo campionato: è lui anche stasera la spalla di Ibra grazie al quale è cresciuto quest’anno in modo esponenziale
Rafael Leao, 22 anni, 5 gol in questo campionato: è lui anche stasera la spalla di Ibra grazie al quale è cresciuto quest’anno in modo esponenziale
Rafael Leao, 22 anni, 5 gol in questo campionato: è lui anche stasera la spalla di Ibra grazie al quale è cresciuto quest’anno in modo esponenziale
Rafael Leao, 22 anni, 5 gol in questo campionato: è lui anche stasera la spalla di Ibra grazie al quale è cresciuto quest’anno in modo esponenziale
Rafael Leao, 22 anni, 5 gol in questo campionato: è lui anche stasera la spalla di Ibra grazie al quale è cresciuto quest’anno in modo esponenziale
Rafael Leao, 22 anni, 5 gol in questo campionato: è lui anche stasera la spalla di Ibra grazie al quale è cresciuto quest’anno in modo esponenziale

di Luca Talotta Affidarsi al campione di ieri e a quello di domani, aspettando un segnale dal mercato. Il Milan torna in campo stasera (ore 18.30) per il match contro lo Spezia della 22esima di Serie A e lo farà cercando i gol di Ibrahimovic e gli assist di Leao. Il primo, nonostante i 40 anni suonati, continua a segnare e ad essere determinate; il portoghese, invece, sta vivendo la stagione che potrebbe consacrarlo davvero come nuovo top player. Nonostante la non più tenera età, Ibra rimane un punto fermo della squadra. Pioli lo sa, va gestito al meglio per non rischiare stop prolungati e l’alternanza con Giroud, che ha giocato giovedì in Coppa Italia contro il Genoa, proseguirà sul lungo periodo. Stasera in campo ci sarà lui e dovrà riscattare una prima parte di stagione finora altalenante. Infatti, mai lo svedese ha segnato in due partite di fila, ma nonostante ciò ha realizzato otto reti e due assist in 17 gare. E il futuro è già tracciato: vincere con il Milan, qualificarsi con la Svezia ai Mondiali di Qatar 2022 e per il suo domani in rossonero, se ne riparlerà a giugno. Tre gare e tre successi per il Milan nel nuovo anno, quello che non a caso ha sancito il ritorno di Leao dall’infortunio al bicipite femorale. Per il portoghese, 22 anni compiuti lo scorso giugno, due gol e due assist negli ultimi 180 minuti di gioco, a rimarcarne l’importanza nello scacchiere tattico. E come non ricordare la sfida del 4 ottobre 2020, sempre a San Siro, quando il lusitano mise a segno una fantastica doppietta (l’unica finora) proprio contro lo Spezia di Italiano. Per il resto formazione obbligata in due reparti su tre: in porta Maignan, linea difensiva composta da Florenzi, Gabbia, Kalulu e Theo Hernandez, con l’unica ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?