Giovedì 16 Maggio 2024
GABRIELE SINI
Formula1

Mick Schumacher saluta Ferrari e va in Mercedes: sarà terzo pilota nel 2023

Il pilota tedesco segue le orme del padre e, dopo l'esperienza in FDA, diventa pilota di riserva nella scuderia di Toto Wolff

Mick Schumacher (Ansa)

Mick Schumacher (Ansa)

Bologna, 15 dicembre 2022 - Mick come papà Michael: dopo la Ferrari, la Mercedes. Uno Schumacher torna a Brackley, dopo aver trascorso le ultime quattro stagioni da pilota nella Driver Academy del Cavallino Rampante. L'ex pilota della Haas, lasciato a piedi dalle decisioni prese dal team americano e in particolare dal team principal Gunther Steiner, ha deciso di interrompere il suo rapporto con la squadra di Maranello per cercare una nuova opportunità in Formula 1. Ad accoglierlo è stato Toto Wolff, che ha deciso, in prima linea, di assumere Mick come terzo pilota delle Frecce d'Argento. Una chance importantissima per Schumacher, che ha disputato due stagioni in F1 ma che non è riuscito a guadagnarsi la riconferma.

Schumacher: "Sono grato a Wolff"

I primissimi ringraziamenti di Mick Schumacher da nuovo pilota della Mercedes sono stati rivolti a Toto Wolff, team principal della scuderia tedesca: "Sono entusiasta di far parte della Mercedes AMG come pilota di riserva per il 2023. Mi impegno per dare il massimo per contribuire alle performance della squadra e ringrazio Toto e tutte le persone coinvolte per aver riposto la loro fiducia in me. Per me questo è un nuovo inizio: la F1 è un mondo affascinante e dove non si finisce mai di imparare, quindi non vedo l'ora di assorbire nuove conoscenze". Il pilota tedesco è stato salutato dalla Ferrari, che ha creduto in lui nel 2019. Sotto l'egida della FDA, Schumacher ha conquistato il titolo di campione del mondo in Formula 2 ed ha esordito in Formula 1 nella Haas. Leggi anche: F1, Vasseur è il nuovo team principal della Ferrari