Charles Leclerc
Charles Leclerc

Roma, 8 luglio 2020 – Formula 1 senza respiro in questo inizio di stagione segnato dal Covid.  Dopo lo straordinario podio di domenica scorsa, Charles Leclerc ritenterà il miracolo nel secondo weekend consecutivo al Red Bull Ring di Spielberg. Si correrà il Gp di Stiria 2020, con valori in campo che non dovrebbero discostarsi di tanto da quelli visti nel debutto nel Mondiale. La Ferrari è indietro rispetto a Mercedes e Red Bull e se la gioca con Mclaren e Racing Point: senza particolari aggiornamenti, che dovrebbero arrivare in Ungheria il fine settimana successivo, sarà un altro fine settimana di sofferenza per la rossa di Maranello.  Anche se la Rossa cerca in extremis qualche novità da tirare fuori dal cilindro per venerdì.

Il talento di Leclerc, unito a un po’ di fortuna con tre Safety Car e i problemi di affidabilità di Honda e Mercedes, hanno consentito al monegasco una insperata rimonta nel finale ai danni di Lando Norris e Sergio Perez, ma il futuro potrebbe essere riscritto da Budapest in avanti, sperando che Ferrari sia riuscita a risolvere alcuni problemi di performance. Appuntamento dunque a partire da venerdì al Red Bull Ring con inizio alle ore 11 con le prime prove libere, poi alle 15 le seconde. Il sabato libere 3 alle 12, qualifiche alle 15. La domenica la gara con via alle 15.10. L’intero weekend sarà trasmesso in diretta da Sky Sport Formula 1, canale 207, mentre in chiaro su Tv 8 differita di qualifiche e gara.

Gp Stiria, la gara in diretta

Orari F1 Sky

Venerdì 10 luglio

Ore 11.00: prove libere 1 F1
Ore 15.00: prove libere 2 F1

Sabato 11 luglio
Ore 12.00: prove libere 3 F1
Ore 15.00: qualifiche

Domenica 12 luglio
Ore 15.10: gara







 

Tv 8

Sabato 11 luglio
Ore 18: qualifiche

Domenica 12 luglio
Ore 18: gara

 

Red Bull Ring

Rinnovato grazie all'impegno della Red Bull nel 2014, il tracciato di Spielberg ha una lunghezza di 4.318 metri che ne fanno la terza pista più breve del mondiale dopo Monaco e Interlagos. Lunghi rettilinei e curve sinuose rendono l'ex Osterreichring il più veloce del Circuit. Il record sul giro durante la gara è stato stabilito nel 2018 da Kimi Raikkonen: 1'06''957. In qualifica invece il più veloce della storia del Red Bull Ring è Valterri Bottas: 1'02''939. Sono sette i punti di 'staccata': i piloti utilizzato i freni per circa 10 secondi a giro, il dato più basso del mondiale. Come detto, tante curve sinuose. La più caratteristica, e pericolosa, è la numero 3, dove i piloti arrivano alla velocità di 331 km/h. Possibilità di sorpasso piuttosto elevate per la presenza di tre zone dove si può aprire l'ala mobile, oltre alla larghezza della careggiata (12 metri) che apre spazi dove, Leclerc docet, chi ha voglia di osare può tentare il colpo.