Venerdì 24 Maggio 2024

Eto’o prende a calci uno youtuber algerino Poi le scuse: "Ho perso il mio sangue freddo"

Il presidente della federcalcio del Camerun: "Sono stato insultato e accusato di truffa, le autorità intervengano"

La rabbia e poi le scuse, dopo che il video era diventato virale: per l’ex attaccante di Inter e Barcellona Samuel Eto’o, che ricopre attualmente l’incarico di presidente della federcalcio camerunense, è stata una giornata campale sul web dopo la lite con uno youtuber che lo ha provocato sul passato, ottenendo un calcione. Alla fine Eto’o si è scusato pubblicamente per la lite: "Alla fine della partita Brasile-Corea del Sud ho avuto una lite violenta con una persona apparentemente tifosa dell’Algeria – ha scritto Eto’o –. Mi dispiace profondamente di aver perso il mio sangue freddo e di aver reagito in una maniera che non corrisponde alla mia personalità. Mi scuso con il pubblico per questo incidente deplorevole".

E ancora: "Mi impegno a continuare a resistere alle provocazioni incessanti e alle molestie quotidiane di certi tifosi algerini. Dopo la gara Camerun-Algeria dello scorso 29 marzo, sono diventato l’obiettivo di insulti e accuse di truffa senza alcun fondamento. Durante i Mondiali alcuni tifosi camerunensi sono stati molestati e importunati da alcuni algerini per lo stesso motivo. Voglio ricordare che l’eliminazione dell’Algeria è stata crudele, ma perfettamente conforme alle regole e all’etica del nostro sport. Tutti i ricorsi della federazione algerina alle autorità sono stati respinti. Di conseguenza chiedo alle autorità algerine e alla federazione di assumersi le proprie responsabilità per mettere fine a questo clima deleterio prima che non accada qualcosa di più grave".

Eto’o ha fatto cadere a terra il giovane operatore video, che ha poi mostrato, sempre sul web, la propria macchina fotografica rotta.