L'Italvolley impegnata negli Europei (Lapresse)
L'Italvolley impegnata negli Europei (Lapresse)

Nantes, 22 settembre 2019 – Dopo qualche giorno di pausa gli Europei di volley maschile della Nazionale italiana riparte. Agli ottavi di finale gli azzurri si troveranno di fronte la Turchia, che ha chiuso al terzo posto del girone C con sette punti all’attivo. Sulla carta i ragazzi di coach Blengini partono favoriti, ma quando si entra in livelli del genere della competizione nessuna sfida è da sottovalutare. Nemmeno quella con la Turchia, quindi, che tenterà l’impresa di battere l’Italia e strappare il pass per i quarti di finale dell’Europeo. 

Italia batte Turchia 3-0. Ai quarti riecco la Francia

Orario e in tv

Il fischio d’inizio del match è previsto oggi, domenica 22 settembre, alle 17.00. La partita si disputerà alla Hall XXL, a Nantes in Francia. La sfida tra Italia e Turchia verrà trasmessa in diretta televisiva su Rai Due e in diretta streaming su DAZN e Rai Play.

PROBABILI SCELTE – L’infortunio di Lanza non è sicuramente una buona notizia per gli azzurri. È vero che Juantorena e Antonov hanno offerto comunque buone garanzie, ma con il problema muscolare dello schiacciatore di Perugia la gamma di giocatori a disposizione in posizione di schiacciata si riduce notevolmente. Ma l’Italia deve andare oltre e concentrarsi solo sulla gara di oggi. In regia ci sarà sempre Giannelli, con il fuoriclasse Zaytsev in posizione di opposto. In banda toccherà quasi obbligatoriamente a Juantorena e Antonov, vista l’ampia assenza di alternative. Candellaro e Piano si candidano a partire dal 1’ da centrali, Colaci completa il sestetto nel ruolo di libero. Per quanto riguarda la Turchia, l’attenzione è puntata sull’esperto palleggiatore 34enne Arslan Eksi. Da opposto spazio al giovane Adis Lagumdzija, che al momento è il secondo miglior marcatore di questi Europei di volley. Nel ruolo di schiacciatori viaggiano verso la titolarità Baturalp Buran Gungork e Yigit Gulmezoglu. Karau e Ulu troveranno spazio come centrali, a completare il sestetto titolare ci pensa il libero Mert. Le previsioni vedono la Nazionale di coach Blengini ampiamente favorita per il successo finale, ma per concretizzarlo servirà grande concentrazione da parte di tutti. Con un obiettivo solo: quarti di finale.