Mercoledì 22 Maggio 2024
ADA COTUGNO
Calcio

Verona-Lazio 1-1: Pedro illude Sarri, poi ci pensa Ngonge

I biancocelesti tornano a casa con un solo punto nonostante la magia dello spagnolo alla fine del primo tempo

Pedro dopo il gol abbracciato da Immobile e Cataldi (Ansa)

Pedro dopo il gol abbracciato da Immobile e Cataldi (Ansa)

Verona, 6 febbraio 2023 - Nonostante le tante occasioni create nel primo tempo, la Lazio ritorna a casa con un solo punto conquistato: dopo la magia di Pedro regalata ai suoi tifosi pochi secondi prima dell'intervallo, il Verona riesce a portare il punteggio sull'1-1 grazie all'incornata di Ngonge e a proteggere il prezioso risultato che porta la squadra a -4 punti dalla zona tranquilla della classifica.

Primo tempo

La Lazio non si fa attendere molto e fin da subito prova a lasciare la sua impronta sulla partita creando occasioni pericolose. La prima arriva grazie a Milinkovic-Savic al 10' direttamente da calcio di punizione, anche se otto minuti più tardi è il Verona a sfiorare il gol sfruttando una rimessa non perfetta di Provedel: il pallone termina sui piedi di Doig che a porta sguarnita si divora la grande chance del primo tempo. I biancocelesti continuano a spingere e si fa sentire anche Immobile, ma pochi secondi prima dell'intervallo ci pensa una prodezza di Pedro a portare la Lazio in vantaggio. Lo spagnolo al 45' riesce a resistere a un flipper all'interno dell'area di rigore, si gira in una zolla di campo e lascia partire una perla che buca la porta del portiere avversario.

Secondo tempo

Nella ripresa il Verona cresce sempre di più e al 51' riesce a trovare il gol del pari con Ngonge che sugli sviluppi di un calcio di punizione salta più in alto di tutti e di testa sorprende Provedel. Due minuti più tardi gli scaligeri rischiano addirittura di ribaltarla con il tiro a giro di Lazovic che si infrange sul palo. La Lazio resta schiacciata e soltanto l'ingresso di Felipe Anderson riesce a ravvivare l'attacco: i suoi suggerimenti diretti a Zaccagni seminano il panico all'interno dell'area avversaria, ma questo non basta a riportare i biancocelesti in vantaggio. I biancocelesti si stabilizzano al quarto posto e falliscono il sorpasso alla Roma, mentre il Verona resta terzultimo ma a -4 dallo Spezia.

Leggi anche - Zaniolo, c'è l'offerta del Galatasaray