Giovedì 30 Maggio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Uefa, ecco le novità in Nations League e nelle qualificazioni a Europei e Mondiali

Sono stati approvati in giornata alcuni cambiamenti. Inoltre, la prossima finale di Supercoppa Europea si giocherà ad Atene e non più a Kazan

Aleksander Ceferin

Aleksander Ceferin

Nyon (Svizzera), 25 gennaio 2023 - "Il nuovo format porterà più entusiasmo nelle competizioni per nazionali, che continuano a crescere sempre di più". Parola di Aleksander Ceferin, presidente Uefa, che commenta così le novità relative alla Nations League e alle qualificazioni per Europei o Mondiali. In giornata, il Comitato Esecutivo del massimo organo di governo del calcio continentale si è riunito presso la Casa del Calcio Europeo di Nyon (Svizzera) e ha approvato i nuovi format delle competizioni per nazionali maschili, che entreranno in vigore a settembre 2024. E' stata inoltre spostata la sede della finale di Supercoppa Europea 2023: non si disputerà più a Kazan, bensì allo stadio Georgios Karaiskakis di Atene mercoledì 16 agosto. 

Nations League

 

La Nations League sarà ampliata con un nuovo turno a eliminazione diretta che si giocherà a marzo, per una maggiore continuità tra la fase a gironi (che si concluderà a novembre) e le finals (che si giocheranno a giugno). Le vincitrici e le seconde classificate dei gironi della Lega A parteciperanno ai quarti di finale, che prevedono partite in casa e in trasferta: le vincitrici si qualificheranno per le finals a quattro squadre. La terza classificata della Lega A e la seconda della Lega B, così come la terza classificata della Lega B e la seconda della Lega C, giocheranno uno spareggio per la promozione/retrocessione con partite in casa e in trasferta. L'espansione della Nations League nel calendario delle nazionali di marzo riguarderà solo un numero selezionato di squadre. Le altre squadre potranno già iniziare le qualificazioni europee.

Qualificazioni 

 

Il nuovo format delle qualificazioni per Europei o Mondiali sarà più consolidato. Le nazionali saranno sorteggiate in 12 gironi da quattro e cinque squadre, rendendo la competizione meno prevedibile e più dinamica. Mantenendo le tradizionali partite in casa e in trasferta e il principio "tutti contro tutti", questo semplice format offrirà gironi più competitivi a tutti i livelli. Le squadre sorteggiate in gironi da cinque inizieranno le qualificazioni a marzo, o a giugno se stanno ancora partecipando ai quarti di finale di Nations League o sono impegnate in partite di promozione/retrocessione. Le squadre sorteggiate in gironi da quattro inizieranno la stagione a settembre. Le vincitrici dei gironi delle qualificazioni otterranno direttamente il pass per Europei o Mondiali, mentre le seconde classificate si qualificheranno direttamente o parteciperanno agli spareggi (insieme alle squadre di Nations League per la qualificazione agli Europei).

Leggi anche: Le ultime dal fronte Zaniolo