Lunedì 17 Giugno 2024
FILIPPO MONETTI
Calcio

Roma, Mourinho: conferma o divorzio? Il futuro è un'incognita

Si susseguono le voci su un addio del tecnico portoghese, il club giallorosso studia mercato e alternative

José Mourinho

José Mourinho

Roma, 22 marzo 2023 - Mourinho sì o Mourinho no? È questo il quesito che la società giallorossa si sta ponendo nelle ultime giornate sempre più insistentemente. Il dubbio non nasce però in seno al club: la dirigenza è soddisfatta dell'operato del tecnico e vorrebbe confermarlo anche per il futuro, convinta dei progressi tecnici e dai risultati ottenuti. A mettere in dubbio la propria permanenza a Roma sarebbe lo stesso Special One. Oggi dalla Francia è rimbalzata una voce che vorrebbe il portoghese come forte candidato per la panchina del Paris Saint-Germain, a sostituire Christophe Galtier, reo di aver fallito l'assalto alla Champions League e di non aver ancora messo in ghiaccio il discorso scudetto. 

La squadra attualmente è molto legata al tecnico e in campo riflette al 100% l'atteggiamento del proprio condottiero, nel bene e nel male Ma la possibilità di un top club per Mourinho è sempre dietro l'angolo e l'ambizione del portoghese di tornare a giocare e provare a vincere una nuova Champions League, è difficile da contenere. Proprio per questo i giallorossi starebbero sondando il mercato degli allenatori per studiare un piano b. Tutte le strade in questo momento porterebbero ad Antonio Conte. Il tecnico è in rotta con il Tottenham e se non dovesse venir sollevato dall'incarico già nelle prossime settimane, quasi sicuramente divorzierà dagli Spurs in estate. La priorità resta rinnovare il portoghese, ma se non dovesse arrivare la fumata bianca, ecco che un ritorno di fiamma per l'ex Juventus e Inter si potrebbe concretizzare, anche se ci sarà da superare una concorrenza spietata, con quasi gli occhi di tutte le big italiane puntate sulla situazione Conte.

Roma sulle tracce di Retegui, ipotesi Cuadrado a parametro zero

In attesa di conoscere se sarà o meno Mourinho a guidare i giallorossi la prossima stagione, il club comincia a fare le prime valutazioni per il mercato estivo. Uno dei primi nomi sulla lista della Roma sarebbe quello di Mateo Retegui. L'italo-argentino, convocato a sorpresa da Mancini, avrebbe conquistato i club italiani, che vorrebbero fargli attraversare l'Atlantico per approdare nel Bel Paese. L'Inter sarebbe stata la prima a muovere passi verso il giocatore, contattando il padre per aiutarli a convincere il ragazzo del progetto nerazzurro. La Roma però starebbe prendendo informazioni, nell'obiettivo di vincere la concorrenza e portare nella caitale il giocatore del Boca Juniors, attualmente in prestito al Tigre. Anche il Milan sarebbe sulle tracce del ragazzo, che questo gennaio avrebbe rifiutato un tentativo di trasferimento all'udinese, con gli Xeneizes e il giocatore a rispedire al mittente l'offerta firulana. Se il giocatore dovesse impressionare nei prossimi due match con la maglia azzurra, i club italiani potrebbero scatenare un'asta, incendiando così il calciomercato.

L'attaccante non è però il solo nome sulla lista di mercato giallorossa. Una suggestione potrebbe arrivare dai giocatori in scadenza di contratto: si tratta di Juan Cuadrado, che a fine anno terminerà il proprio contratto con la Juventus, rendendosi così libero di firmare a zero con qualsiasi club. Il giocatore ha uno stipendio piuttosto alto e i 34 anni di età (35 a maggio) non giocano a suo favore. Ma la sua esperienza e conoscenza del campionato italiano, uniti ad un rendimento ancora di alto livello, lo rendono una pedina di grande valore da aggiungere alla rosa.