Giovedì 13 Giugno 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Roma-Juventus 1-0, Mancini lancia la Lupa in zona Champions

Basta una rete del difensore giallorosso per decidere il match dell'Olimpico. Madama sfortunata: tre pali colpiti

Mancini esulta dopo il gol

Mancini esulta dopo il gol

Roma, 5 marzo 2023 - Il Sunday Night della 25esima giornata del campionato di calcio di Serie A sorride ad una Roma fortunata contro la Juventus. Ai giallorossi basta il siluro nella ripresa di Mancini per stendere 1-0 una Vecchia Signora che può recriminare per i tre pali colpiti nel corso del match. Per la compagine capitolina un successo però di fondamentale importanza, dato che le permette di agguantare il Milan al quarto posto della classifica. 

Le scelte di formazione 

Mourinho, regolarmente in panchina dopo la sospensione della squalifica rimediata a Cremona, recupera Smalling dopo la squalifica e ha a disposizione Pellegrini. La grande sorpresa fra i giallorossi è in avanti: l'ex Dybala agisce da punta, visto che Abraham e Belotti cominciano dalla panchina. Fra i titolari c'è anche Wijnaldum. Dall'altra parte Locatelli torna in mezzo al campo, agendo accanto a Fagioli e Rabiot. In attacco il ballottaggio fra Di Maria e Chiesa lo vince l'argentino. 

Primo tempo bloccato

Le battute iniziali vedono la Juventus padrona delle operazioni con un possesso palla più consistente rispetto a quello della Roma. Sin dall'avvio di gara è evidente come le due squadre si affidino alla qualità di Dybala e Di Maria. I ritmi sono bassi e le occasioni da gol scarseggiano per il momento. Al 18' la corsa di Spinazzola sorprende la retroguardia bianconera, ma sul cross dell'esterno classe '93 la Signora si salva. La prima conclusione dell'incontro arriva al 27' ed è firmata Dybala, con il mancino della Joya respinto con i pugni da Szczesny. Con il passare dei minuti il canovaccio tattico della sfida non cambia: per entrambe la parola d'ordine è prudenza. Al 41' ecco pure il primo tiro degli ospiti: lo effettua Locatelli, che non crea particolari grattacapi a Rui Patricio. Due giri di lancette dopo capita la più grande chance sulla testa di Rabiot, che impegna severamente il portiere portoghese, aiutato anche dal palo. E' questo l'ultimo sussulto di una frazione d'apertura bloccatissima. 

La decide Mancini

In avvio di ripresa dentro Bonucci per un acciaccato Alex Sandro. La Juventus prova a uscire forte dagli spogliatoi, con Kostic costante pericolo per la difesa locale. La Lupa sembra accusare l'intimidazione bianconera ma al 54' ecco l'episodio che cambia tutto: Mancini si inventa un super destro dalla distanza che trafigge Szczesny. La reazione della Signora non si fa attendere, con la punizione di Cuadrado a colpire il palo esterno al 59'. Allegri lancia nella mischia Chiesa, poi Zalewski per poco non regala un assist a Vlahovic. Fa il suo ingresso sul terreno di gioco anche Abraham e pure i capitolini si rendono insidiosi con Smalling al 74'. Minuto 78 e Rui Patricio è costretto a sporcarsi i guantoni sulla conclusione di Di Maria. La Roma deve ringraziare per la terza volta il palo all'81', con Mancini che sfiora l'autorete, evitata dal montante. Madama le tenta tutte, schiera pure Kean, che si rende tuttavia protagonista in negativo: dopo pochi secondi, l'attaccante juventino scalcia Mancini e si fa espellere. Eppure i viaggianti hanno un'ultima chance da gol con Danilo, il cui tiro al 98' viene bloccato in due tempi da Rui Patricio. Al triplice fischio può scattare la festa dell'Olimpico. 

La classifica 

Napoli 65 Inter 50 Lazio 48 Milan 47 Roma 47 Atalanta 42 Juventus 35 (-15) Bologna 35* Monza 32 Udinese 32 Torino 31* Fiorentina 31 Empoli 28 Sassuolo 27* Lecce 27 Salernitana 25 Spezia 21 Verona 18 Cremonese 12* Sampdoria 12

*una partita in meno Leggi anche: L'Inter batte 2-0 il Lecce