2 gen 2022

Roma, la situazione Covid: Mayoral positivo, c'è un no-vax in rosa

Il punto sulla situazione di Trigoria: ci sono due positivi al Covid e un giocatore non vaccinato che dal 10 gennaio non potrà più scendere in campo

ada cotugno
Sport
Mayoral è risultato positivo al Covid
Mayoral è risultato positivo al Covid

Roma, 2 gennaio 2021- Il Covid ha colpito di nuovo la Serie A: dopo le vacanze natalizie tanti giocatori sono risultati positivi al Coronavirus e anche in casa Roma dilaga l'emergenza. Nella giornata di ieri il club ha comunicato la presenza di due nuovi positivi e di un giocatore che invece non ha ricevuto il vaccino, una situazione da monitorare dato che dal 10 gennaio per poter giocare in campionato bisognerà essere regolarmente vaccinati.

Mayoral positivo

Dopo il ritorno a Trigoria tutti i calciatori si sono sottoposti al giro di tamponi di rito che hanno evidenziato due positività, subito segnalate dalla Roma che però non ha svelato i nomi: "L’AS Roma comunica che, a seguito dei controlli svolti attraverso i tamponi molecolari dopo la pausa delle attività della Prima Squadra, due calciatori - vaccinati - sono risultati positivi al COVID-19. Le autorità sanitarie competenti sono state immediatamente informate. I calciatori stanno bene e si trovano in isolamento domiciliare". Uno di questi è Borja Mayoral: lo spagnolo attraverso il suo profilo Instagram ha annunciato di essere in isolamento e di stare bene. Non si hanno notizie invece dell'altro giallorosso positivo.

Il caso no-vax

Diversa invece la questione che riguarda il giocatore non vaccinato. Tra otto giorni la Serie A non ammetterà più atleti non vaccinati, una misura adottata per arginare il problema Covid. Nella rosa della Roma però è presente un giocatore no-vax, il cui nome non è mai stato citato. L'unica notizia certa è che risulta essere tra i titolari di Mourinho e quindi la sua esclusione potrebbe penalizzare tutta la squadra nei prossimi incontri. Non basterà più il tampone per scendere in campo e per questo tutti i compagni di squadra stanno tentando di convincerlo il prima possibile, così da non avere problemi e continuare il campionato con serenità.

Leggi anche - Supercoppa Italiana, confermata la data: Inter-Juve si giocherà il 12 gennaio

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?