Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
10 dic 2021

Roma, Borja Mayoral saluterà la capitale a gennaio

L'attaccante spagnolo è arrivato ai saluti: in Italia piace alla Fiorentina

10 dic 2021
ada cotugno
Sport
Mayoral è a un passo dall'addio alla Roma
Mayoral è a un passo dall'addio alla Roma
Mayoral è a un passo dall'addio alla Roma
Mayoral è a un passo dall'addio alla Roma

Roma, 10 dicembre 2021- Il destino di Borja Mayoral sembra ormai segnato: nonostante il gol di tacco segnato ieri nella partita di Conference League contro il Cska Sofia, lo spagnolo è sempre più lontano da Mourinho e potrebbe cominciare una nuova avventura già a partire da gennaio. In attacco non c'è più spazio per lui, come accaduto nella scorsa stagione con l'assenza prolungata di Edin Dzeko e per questo la società ha deciso di non puntare più su di lui.

Un gol che non cambia il futuro

Quando è stato chiamato in causa Mayoral ha sempre risposto con buone prestazioni. E' accaduto anche nella partita di ieri contro il Cska Sofia, decisiva per blindare il primo posto nel girone ed evitare i playoff della Conference League. Nella vittoria per 3-1 contro i bulgari spicca il suo bellissimo gol di tacco segnato nel primo tempo, un gesto tecnico prezioso che alla fine della partita gli ha regalato anche in complimenti di Jose Mourinho. Le belle parole però non bastano, perché con l'arrivo di Tammy Abraham ed Eldor Shomurodov e il ritorno dal lunghissimo infortunio di Nicolò Zaniolo hanno sbarrato la strada allo spagnolo, sempre meno utilizzato dal suo allenatore.

Due alternative per gennaio

Se nella scorsa stagione gli screzi tra Dzeko e Paulo Fonseca gli avevano permesso di ritagliarsi uno spazio importante da titolare alla fine della stagione, quest'anno la storia è cambiata. In estate Mourinho si era opposto alla sua cessione, ma adesso sembra inevitabile che le strade di Mayoral e della Roma si dividano. In realtà il giocatore continua ad avere mercato nonostante il minutaggio molto limitato: in Italia piace tanto alla Fiorentina, alla ricerca di un alternativa in attacco per poter permettere a Vlahovic di rifiatare, ma non è escluso neanche un ritorno in Spagna per i prossimi sei mesi.

Leggi anche - Inter, Barella: "Inzaghi ci ha ridato serenità"

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?