Lunedì 17 Giugno 2024
ADA COTUGNO
Calcio

Lazio, il rinnovo di Pedro è un caso: la decisione è in sospeso

Il contratto scade a fine stagione; ancora nessuna novità

Pedro non ha ancora firmato il rinnovo con la Lazio

Pedro non ha ancora firmato il rinnovo con la Lazio

Roma, 12 gennaio 2022- Il mercato invernale potrebbe regalare due profili a Maurizio Sarri, ma la Lazio ragiona anche in vista della prossima estate. Tra i casi da risolvere a Formello c'è senza dubbio quello di Pedro, un giocatore che è stato fondamentale per i biancocelesti in questo percorso. Lo spagnolo ha regalato tanto con la sua immensa esperienza, acquisita vestendo le maglie dei club più rinomati d'Europa e il suo addio nel prossimo mercato sarebbe pesante per tutta la squadra, sia per il campo che per lo spogliatoio. Il giocatore nella capitale si trova davvero bene e il feeling con i compagni non manca, ma sul suo futuro ci sono ancora diverse ombre.

Ancora nessun rinnovo

A preoccupare la Lazio è il fatto che il contratto di Pedro andrà in scadenza alla fine della stagione. Da qualche girono quindi lo spagnolo può accordarsi con qualsiasi club per partire come parametro zero in estate, ma lo scenario non si è ancora verificato. Prima della lunga sosta per il Mondiale il giocatore ha dichiarato che avrebbe pensato al rinnovo soltanto a partire dal mese di febbraio, dato che in ballo ci sono ancora molte ipotesi sul suo futuro. A 35 anni Pedro non vuole smettere di giocare a calcio e potrebbe strappare l'ultimo contratto importante della sua carriera, o decidere di ritornare in Spagna per chiudere la sua avventura e appendere le scarpette al chiodo. Non è da escludere però il prolungamento per un'altra stagione con la Lazio, soprattutto perché Sarri lo considera una pedina molto importante. Fin qui però non sono arrivati segnali alla società ed è possibile che l'ex Barcellona decida di aspettare fino all'ultimo prima di sciogliere le riserve sul futuro, lasciando tutti i biancocelesti con il fiato sospeso fino alla fine di questa stagione.

Leggi anche - Inter, settimana decisiva per il rinnovo di Skriniar