Sabato 13 Luglio 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Napoli-Spezia 1-0, decide Raspadori all'ultimo respiro

La prima rete in azzurro dell'ex Sassuolo lancia i partenopei, che soffrono più del dovuto contro la banda Gotti

Giacomo Raspadori (Ansa)

Giacomo Raspadori (Ansa)

Napoli, 10 settembre 2022 - Servono 89' al Napoli per liquidare la pratica Spezia dopo una prova generosa ma ricca di sbavature: alcune anche difensive, con in particolare Gyasi e soprattutto Kiwior a un soffio dalla rete. Ci pensa Raspadori a risolvere la questione con un gol che spazza via le ansie di una squadra, che si conferma più a proprio agio al cospetto di avversari di alta caratura. Stavolta però, rispetto a quanto accaduto contro il Lecce, i 3 punti arrivano e lo fanno grazie al 'supplente' di Osimhen, che sceglie l'occasione migliore per la prima gioia con la nuova maglia.

Napoli-Spezia 1-0, rivivi qui la diretta

Serie A, calendario - classifica

Primo tempo

Al 6' si accende Kvaratskhelia, che salta due avversari e libera il destro, centrando in pieno Nikolaou: il georgiano ci riprova al 15' e stavolta trova i guantoni di Dragowski. In campo c'è anche lo Spezia, che al 29' prova a sfruttare un disimpegno errato del Napoli sull'asse Bourabia-Nzola: il massimo del raccolto è però solo un corner. Al 34' torna pericoloso Kvaratskhelia: stavolta è Kiwior che deve immolarsi con il corpo, mentre al 41' tocca a Meret fare gli straordinari per respingere la botta di Gyasi.

Secondo tempo

Il Napoli riparte forte con una percussione di Anguissa: Dragowski si salva con i piedi. Al 50' ci prova Politano, con la difesa ospite che devia in angolo: poco dopo Di Lorenzo apparecchia per Raspadori, che da ottima posizione manca l'impatto con la sfera. Al 61' è il subentrato Zielinski (fuori Anguissa) a farsi vedere con una sventola alzata in angolo da Dragowski. Al 73' è lo Spezia ad andare a un passo dal vantaggio con Kiwior, che prima assiste al salvataggio miracoloso sulla linea di Rrahmani dopo una grave indecisione della difesa azzurra e poi, sul prosieguo, calcia a lato di un soffio. All'85' il Napoli torna pericoloso con Raspadori, che riceve dal neo entrato Gaetano (fuori Elmas) e tira: Dragowski si oppone salvo poi cadere all'89', quando proprio l'ex Sassuolo manda in rete un suggerimento di Lozano e decide una partita più complicata del previsto.

Leggi anche - Lazio-Verona, probabili formazioni e dove vederla in tv

Sampdoria-Milan 1-2, il Diavolo vince anche in dieci uomini - Inter-Torino 1-0: decide Brozovic allo scadere