Mercoledì 17 Aprile 2024

Lazio, il bilancio di Sarri sul ritiro: "Bisogna limare gli errori difensivi"

L'allenatore biancoceleste ha parlato del raduno in Turchia appena concluso

Sarri traccia un bilancio sul ritiro

Sarri traccia un bilancio sul ritiro

Roma, 17 dicembre 2022 - Con la larga vittoria contro l’Hatayspor cala il sipario sul ritiro in Turchia della Lazio. I biancocelesti tornano della capitale con due trionfi in amichevole, test importanti che hanno permesso a Maurizio Sarri di capire il livello della sua squadra in vista della ripresa del campionato. Da domani torneranno gli allenamenti di routine a Formello e prima del 4 gennaio i biancocelesti potrebbero disputare un'altra amichevole, questa volta in Spagna.

Il bilancio di Sarri

C'è piena soddisfazione da parte dell'allenatore della Lazio sul lavoro svolto dai suoi ragazzi in questo ritiro. Subito dopo l'ultima amichevole Sarri ha tracciato un bilancio dell'ultima settimana: "Abbiamo fatto due buone gare con un carico di lavoro pesante. L’ultima è stata una partita discreta contro una squadra fisicamente più avanti di noi, sono soddisfatto anche se ci sono da limare due-tre errori difensivi. I ragazzi dal primo dicembre a oggi hanno fatto un grande lavoro con applicazione e entusiasmo. Sono stato io a essere trasportato da loro e non il contrario. Questo mi dà più soddisfazione dell'aspetto tecnico".

Comincia la terza parte della preparazione

I biancocelesti torneranno in Italia con tanti spunti positivi sui quali riflettere. Adesso la squadra tornerà regolarmente a Formello per sostenete i classici allenamenti in vista della partita contro il Lecce, primo avversario del nuovo anno. Nei giorni di Natale i giocatori avranno qualche giorno di vacanza, ma prima di trascorrere del tempo in famiglia la società potrebbe ufficializzare una nuova amichevole, in programma ufficiosamente il 22 dicembre contro l'Almeria. Non c'è ancora nessuna comunicazione, ma la Lazio mette già nel mirino il prossimo test.

Leggi anche - Spagna, Sergio Busquets lascia la nazionale dopo quindici anni